logo1

Diverse migliaia di metri cubi di materiale per la frana di Trasquera

Lo evidenzia la relazione geologica.  Lo smottamento si è poi diviso in due diramazioni. In serata nuova riunione del Centro Operativo Comunale

trasquera frana bugliaga

 

Un collasso della porzione apicale della montagna di diverse migliaia di metri cubi di frana, con alcuni blocchi di dimensioni molto grandi, oltre i 100 metri cubi con una prima linea di scorrimento larga più di 100 metri che ha inghiottito il bosco.

Così la relazione geologica, diffusa quest'oggi, descrive la grossa frana che si è staccata ieri mattina sopra Trasquera, in valle Divedro.

Il documento spiega che l'evoluzione dello smottamento ha seguito poi due distinte diramazioni: la prima verso nord è arrivata in prossimità dei prati sottostanti ad una quota di circa 1400 metri, finendo nella porzione terminale in un canalone; la seconda porzione è penetrata nel bosco soprastante l'area del Colle arrestandosi dopo alcune centinaia di metri. Da questi due corpi si sono disarticolati almeno due distinte traiettorie di caduta di grossi blocchi che hanno attraversato i prati del Colle. E' stato uno di questi a danneggiare una delle captazioni dell'acquedotto comunale, ha distrutto bacino e condotta. Altri hanno interessato aree dove sono presenti vecchie baite in pietra.

Alla luce di queste evidenze in serata la nuova riunione del Centro Operativo Comunale.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa