logo1

Creata rete di sentieri per Mtb nell'alto Vergante

Per gli amanti delle due ruote, nell’alto Vergante, creata rete di sentieri. Nei primi mesi del 2018 hanno attraversato i percorsi 800 bikers

vergante mb

 

Dopo lo stadio del ghiaccio, uno dei pochi tra Piemonte e Lombardia, il comune di Colazza si distingue per il lancio di una grande iniziativa: una rete di sentieri e percorsi per gli amanti della mountain bike. Il progetto ha una denominazione specifica che è quella di “Alto Vergante Mountain Bike Arena”. Il disegno è stato presentato in questi giorni alle associazioni amatoriali, ai politici, agli operatori turistici e ai sindaci delle terre tra Alto Vergante e Cusio. I gruppi locali di volontari e Aib si occupano della creazione e manutenzione dei sentieri nelle varie zone. Inoltre i team collaborano tra loro per la creazione dei collegamenti tra le zone e la creazione della rete. In sinergia c’è il supporto dei comuni, le associazioni del territorio e le attività commerciali per lo sviluppo del progetto. L’iniziativa ha lo scopo di incrementare i flussi turistici facendo confluire gli appassionati, sviluppare un turismo di più giorni con opportunità per le strutture ricettive e rivitalizzare il settore residenziale anche di piccoli comuni collinari. Con il sistema di monitoraggio Gps Strava gli utenti che nelle ultime due stagioni si sono mosse con la mountain bike sui sentieri attorno a Colazza sono calcolati in 1.600, a questi vanno aggiunti coloro che non hanno attivato il sistema Gps e che non sono stati rilevati. Accanto al Palaghiaccio di Colazza è attivo un centro per la manutenzione e il noleggio di bici, questo è diventato un punto di riferimento molto importante per tutta “l’Arena” costituita dai sentieri tra le “Terre dei due laghi, Orta e Maggiore”. Sostengono questa iniziativa, a cui hanno dato vita, le associazioni: “Lupi del Cornaggia”, “Le volpi di Invo” e i “Cips del Vergante”. <Abbiamo supportato questa iniziativa tenuto conto dei frequentatori che da tempo percorrono i sentieri dei nostri boschi e per incoraggiare le persone all’uso della bici, piuttosto che quello delle moto> ha affermato Ileana Sbalzarini, sindaco di Colazza. Fabio Malgorani dei “Lupi del Cornaggia”, ha aggiunto:<Nostra intenzione è sviluppare un settore giovanile, avviando ragazzi e ragazze a questo sport salutare. Siamo amici dell’ambiente per cui il nostro sarà anche un monitoraggio continuo dei sentieri che attraversano questo polmone verde, costituito dalle colline del Vergante>.

 

Franco Filipetto

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa