logo1

Violenza e rapina, Polizia denuncia squillo cubana

E' successo l'altra sera a Verbania. Il macapitato ha conosciuto la donna in un pub della città
 
 
 
polizia auto1
 
 
Credeva di averla conquistata, ma in realtà la bella cubana conosciuta in un locale era una squillo, che lo ha picchiato e rapinato. E’ accaduto a Verbania qualche sera fa. La vittima ha incontrato la donna, 42 anni, in un pub di Intra. Dopo aver parlato e bevuto insieme, lei lo ha invitato a casa sua. L’uomo ha accettato e poi nell’appartamento sono iniziate effusioni sempre più “hot”, fino a quando, sul più bello, la cubana ha detto all’uomo che per proseguire l’incontro lui avrebbe dovuto pagarla, chiedendo 100 euro. Il malcapitato ha risposto di avere solo qualche decina di euro, al che la donna si è infuriata. Ha chiuso a chiave la porta della camera da letto, lo ha preso a pugni e schiaffi e gli ha strappato di mano il portafogli. L’uomo a quel punto è fuggito saltando dalla finestra, che si trova al secondo piano. Fortunatamente non si è ferito. Subito è andato in Questura. La Volante è così andata a casa della donna, Y.B.M. le iniziali, con precedenti per  reati contro la persona, il patrimonio ed il codice della strada. E’ stata denunciata a piede libero per violenza privata e rapina.
Nella serata di domenica 15 aprile, gli uomini del commissario capo Giuliano Ciraldo sono poi andati a casa  di M.S., 34enne cittadino albanese, per accertare il rispetto della misura degli arresti domiciliari da parte dell’uomo.  Ma lui non c’era. E’ stato così denunciato per evasione.
La scorsa notte, infine la Volante è intervenuta per una rissa in piazza Don Minzoni a Intra. All’arrivo della pattuglia, sono stati identificati alcuni ventenni. La lite sarebbe scoppiata tra un verbanese e un cannobiese.
  
Maria Elisa Gualandris 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa