logo1

Svizzera, basta merci pericolose sul passo del Sempione

A chiederlo è l'associazione svizzera " Iniziativa delle Alpi "

sempione passo strada

 

’Basta camion con merci pericolose attraverso il Passo del Sempione’’. Lo chiede  Iniziativa delle Alpi, l’associazione svizzera costituitasi nel 1989 per difendere l’ambiente alpino.

‘’Il Sempione – spiega in un comunicato l’associazione - è l'unico passo alpino svizzero dove sia permesso il trasporto di merci tossiche. I trasferimenti sono fortemente aumentati negli ultimi anni: erano solo un paio di centinaia nel 2000, mentre oggi sono più di 10 mila’’. La maggior dei camion va verso le industrie chimiche del Canton Vallese e della regione del lago Lemano. ‘’Troppe merci pericolose salgono ai 2 mila metri del Sempione: c’è il rischio di gravi incidenti" dicono gli attivisti vallesani che chiedono al Consiglio federale svizzero ‘’un'analisi dei rischi e che questi trasporti vengano dirottati su ferrovia’’.

L’associazione ha monitorato anche nel 2017 il traffico sulle Alpi. Al San Bernardino i transiti di autocarri sono aumentati e la galleria di base del Gottardo non ha ancora portato a un grosso cambiamento. Anche nel 2017 meno di un milione di camion è transitato dalle Alpi svizzere. Nell’anno 2000 erano stati 1,4 milioni. ‘’Anche al Sempione – dice l’associazione svizzera - la situazione è insoddisfacente. Contrariamente agli altri passi alpini, qui i camion spesso trasportano merci pericolose. Da più di 100 anni al Sempione c’è una galleria ferroviaria e ci sono le infrastrutture per il trasbordo dei camion. Perciò un divieto del trasporto di merci pericolose è assolutamente applicabile anche sotto il profilo economico''.

 

Renato Balducci

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa