logo1

Pari Opportunità: Piemonte incentiva rientro donne al lavoro

 donne lavoro
 

Bando 500 mila euro annunciato questa mattina a Torino da assessore Monica Cerutti e Gianna Pentenero

 
Per incentivare le donne a tornare al lavoro dopo la maternità, la Regione Piemonte stanzia 500 mila euro da destinare a incentivi di 400 euro al mese erogabili alle neomadri nel caso in cui il padre fruisca del congedo parentale. L'esborso sarà replicato per ogni mese in cui il padre è stato in congedo fino al primo anno di vita del bimbo. Nel caso di donne sole, l'incentivo sale a 500 e viene dato dal momento di ritorno al lavoro fino ai 12 mesi di vita del bambino. L'iniziativa, il cui bando è già reperibile sul sito della Regione, è stata annunciata oggi al convegno su 'Donne e Lavoro' tenuto a Palazzo Lascaris dalle assessore Monica Cerutti (Pari Opportunità) e Giovanna Pentenero (Lavoro). "La parità - ha affermato Cerutti - passa anche attraverso parità di condizioni nel mondo del lavoro. Troppo spesso i datori di lavoro vedono nella maternità un problema e questa continua a essere una intollerabile discriminazione. Noi ci stiamo attivando perché la società italiana arrivi a vedere nei congedi parentali non una possibilità ma un diritto".
 
"Dopo la Valle d'Aosta - ha sottolineato Pentenero - il Piemonte è la Regione in cui la differenza fra il tasso di occupazione maschile e quello femminile è più bassa. Ma siamo ancora lontano dai valori di regioni europee simili, dove la percentuale di donne che lavorano supera il 70%, contro il 62,3% del Piemonte. A quei numeri dobbiamo invece tendere, favorendo in tutti i modi possibili l'occupazione femminile". 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa