logo1

Fra un mese l'inaugurazione della Casa del Profumo a Santa Maria Maggiore

Taglio del nastro fissato pe ril 24 marzo. Dopo l'info point e il giardino degli aromi il completamento della struttura museale

santa maria casa profumo

 

 

Un museo dedicato all’acqua di Colonia. Il prossimo 24 marzo verrà inaugurata ufficialmente a Santa Maria Maggiore  la “Casa del Profumo Feminis – Farina”. Il polo museale era già  stato aperto parzialmente nel 2016 con l’info point e il giardino degli aromi – al piano terra -. Ora, grazie al completamento dei lavori di allestimento anche del piano superiore, il museo è finalmente pronto ad entrare in funzione a pieno regime. “Tra  multimedialità e percorsi sensoriali, sarà uno dei fiori all'occhiello dell'offerta culturale del Piemonte – spiegano con orgoglio dal Comune di Santa Maria Maggiore -. Un percorso dentro le vicende, gli aneddoti, le sensazioni, le affinità e le corrispondenze dell’emigrazione vigezzina, già narrata nei due musei del paese: quello dedicato allo spazzacamino e la Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini”. Un museo che vuole essere un tributo a due vigezzini illustri: Giovanni Paolo Feminis e Giovanni Maria Farina. Il primo, originario di Crana (una delle frazioni di Santa Maria Maggiore) ed emigrato in Germania, fu l’inventore dell’Acqua di Colonia. Alla sua morte il segreto di fabbricazione dell’essenza profumata notain tutto il mondo, passò ad un parente: Giovanni Maria Farina, di Santa Maria Maggiore, sotto il cui nome fu fondata la casa produttrice dell’Acqua di Colonia. Il museo verrà inaugurato, come si ricordava, sabato 24 marzo. Intanto dal Comune di Santa Maria Maggiore fanno sapere di essere alla ricerca di personale per la futura gestione del museo: per informazioni è possibile rivolgersi direttamente in municipio.

Marco De Ambrosis

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa