logo1

"PopolalaMente": tra scuola, lavoro e integrazione

Saranno coinvolti 120 studenti stranieri delle scuole verbanesi, dalle medie e fino a 16 anni

verbania popolalamente

 

Saranno coinvolti 120 ragazzi nel nuovo progetto "PopolalaMente": si rivolge agli studenti stranieri delle scuole medie verbanesi e fino ai 16 anni ai quali sono proposte attività lavorative e laboratoriali, in uno stretto rapporto tra scuola e lavoro. Saranno impegnati in attività in orario scolastico che rientreranno nelle valutazioni finali dei docenti. L'iniziativa nasce sull'onda del successo di "Suonando d'impara", progetto concluso nelle passate settimane, sempre volto ad avvicinare scuola e lavoro e destinato a quei ragazzi che più hanno difficoltà nelle lezioni tradizionali. Tra loro molti stranieri che inevitabilmente per cultura e linguaggio fanno più fatica; da qui la decisione di avviare un progetto specifico, che tenga conto anche delle buone performance che spesso questi ragazzi hanno a livello lavorativo, e nel segno dell'integrazione.

 Alcuni laboratori tra l'altro saranno curati da stranieri, per esempio quello di acconciatura e quello di sartoria. Le altre attività saranno in Latteria Vigezzina, in pasticceria, in un'azienda florovivaistica, in un'azienda agricola, presso un laboratorio di panificazione, in cucina e ci sarà anche un laboratorio musicale. Si parte i primi di marzo, conclusione a ottobre.

Il progetto, presentato oggi nella sede della Provincia, nasce dalla Pastorale giovanile Verbania Ovest di don Roberto Salsa con una serie di partner: il Ciss Verbano, Novacoop, il Centro Commerciale Le Isole, il Gruppo Abele, la cooperativa La Vaina. Circa 14 mila euro il costo totale, di 8.500 il contributo della Fondazione Comunitaria del VCO.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa