logo1

Chiuso da ieri il centro profughi di Crusinallo

Trasferiti i 35 migranti, il sindaco Marchioni: "Le promesse siamo abituati a mantenerle". Critiche da Sinistra Comune

crusinallo centromigranti

 

Luci spente,porte e finestre chiuse: da ieri il centro profughi di Crusinallo è ufficialmente chiuso. I trentacinque migranti che fino a domenica erano ospitati nelle ex scuole elementari sono stati trasferiti. “ Le promesse siamo abituati a mantenerle: in campagna elettorale avevamo detto che lo avremmo chiuso e così è stato- le parole del sindaco Paolo Marchioni-. Abbiamo semplicemente fatto quello che avevamo annunciato in campagna elettorale:noi le promesse fatte agli elettori siamo abituati a mantenerle,il resto sono le solite polemiche strumentali" ha dichiarato il primo cittadino.

Sinistra Comune,attraverso le parole di Mimma Moscatiello critica aspramente la scelta della giunta di centrodestra. “Quando le risorse economiche sono poche è importante fermarsi e fare i conti. Omegna perderà  80000 euro per l’affitto delle ex scuole di Crusinallo che erano destinate all’accoglienza dei migranti. Non vogliamo analizzare la situazione da un punto di vista umano e sociale, noi siamo e saremo sempre per l’integrazione e la vicinanza dei popoli. Vogliamo parlare degli ottantamila euro! Tanti soldi per un comune come Omegna. Troppi soldi che potevano essere destinati a favore della città magari per il lavoro ai disoccupati oppure per migliorare qualche servizio o per tappare due buchi sulle strade" la presa di posizione di Moscatiello. Cosa ne sarà ora dello stabile?  " Nei prossimi giorni,probabilmente già domani- precisa l’assessore alle politiche sociali Sabrina Proserpio-faremo un sopralluogo per verificare le condizioni dell'immobile.Noi lo vorremmo mettere in vendita: si potrebbero ricavare appartamenti e non va dimenticato che c'è anche un ampio giardino interno" spiega la Proserpio. Che poi anticipa anche la strategia sullo Sprar: “ Ci sono ancora degli aspetti da valutare: non vogliamo avere fretta,anche perché oltre al bando di marzo-aprile ce ne sarà uno a settembre"conclude.

 

di Daniele Piovera

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa