logo1

baveno funerali calvagno

A Baveno per l'addio a Gianfranco Calvagno anche il Generale Mossa

Picchetto d'onore alla presenza dei vertici dell'Arma oggi a Baveno per l'ultimo saluto al vice brigadiere Gianfranco Calvagno, che si è spento l'altro giorno a 53 anni dopo una breve malattia. La salma è stata accolta dal picchetto d'onore all'ingresso della chiesa dei Santi Gervaso e Protaso. Presenti alla cerimonia, celebrata dal cappellano militare, il Generale di Corpo d'Armata Comandante Interregionale Carabinieri “Pastrengo” Riccardo Amato, il Generale di Brigata Comando Legione Carabinieri Piemonte e Valle d'Aosta Mariano Mossa e il Comandante provinciale Tenente Colonnello Fabio Bellitto. Una vita dedicata alla famiglia e all'Arma dei Carabinieri quella del vice brigadiere Calvagno, come ha ricordato la moglie Cristina che ha sottolineato la devozione del marito per il proprio lavoro, tanto da scegliere di essere sepolto con indosso la divisa. Lascia anche due figli. Di origini siciliane, Calvagno aveva prestato servizio prima a Torino e poi dalla fine degli Anni '80 al Radiomobile di Verbania. 

Maria Elisa Gualandris

 

lesa lungolago

Un importante accordo è stato sottoscritto tra l’Istituto per l’Agricoltura Cavallini di Solcio di Lesa, il Bonfantini di Novara e il Centro professionale dell’Azienda Agraria Cantonale di Mezzana nel Canton Ticino. Lo ha annunciato la Provincia che tutela gli istituti superiori di Novara e Solcio.

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa