logo1

Battuto anche Montegridolfo, il Possaccio guida il gruppo

Non solo Possaccio torna alla vittoria, e lo fa di prepotenza e con tanta “Garra” contro Montegridolfo, ma, dopo il pareggio nel recupero tra Fossombrone e Boville, si trova in vetta alla classifica, ora tornata regolare e con tutte le squadre a 6 gare disputate, quindi in dirittura d’arrivo per il titolo di campione d’inverno

 

Non solo Possaccio torna alla vittoria, e lo fa di prepotenza e con tanta “Garra” contro Montegridolfo, ma, dopo il pareggio nel recupero tra Fossombrone e Boville, si trova in vetta alla classifica, ora tornata regolare e con tutte le squadre a 6 gare disputate, quindi in dirittura d’arrivo per il titolo di campione d’inverno. In sintesi sono 14 i punti del team guidato dal D.S Sergio Tosi, e 12 quelli delle squadre che inseguono, le stesse Fossombrone e Boville, con la Rubierese a quota 10. Da ricordare che le prime 3 del lotto sono imbattute. Un altro dato da ricordare è quello riferito ai punteggi globali: Possaccio ha ottenuto 323 punti e ne ha subiti 221, contro i 303 fatti da Bovile che ne ha subiti 223. Ora, datosi che sabato prossimo i portacolori della società verbanese giocheranno ancora in casa, e contro l’Oikos Fossombrone, mentre dopo la pausa torneranno a giocare di nuovo sul terreno amico la prima del girone di ritorno il 20 marzo contro Boville, si evince che tra due tornate tutto sarà molto più chiaro. In ogni caso affermare che Possaccio è tra le grandi del girone non è un’eresia, anzi...

Non è stato tutto rose e fiori lo scontro con Montegridolfo. Mentre la terna (Signorini, Chiappella, Scicchitano), non ha fatto sconti al trio Paolucci-Manghi-Sabatini, battendolo per 8 a 1 e poi 8 a 2, La battaglia nell’individuale è stata feroce. Paolo Signorini salito nelprimo set fino al 6 a 2 ha poi commesso un errore che alla lunga è risultato fatale, dato che Cristian Andreani è riuscito a riprendersi e a chiudere 8 a 7 nonostante uno spettacolate pallino al volo del rivale alla terz’ultima mano e grazie ad un taglio di raffa a fondo campo nella mano decisiva. Anche il secondo set è stato tiratissimo, ma Andreani, rinfrancato, ha ridotto alla ragione l’avversario, sia pure ancora ancora per 8 a 7. Sul 4 a 0 le sfide di coppia sono state più tranquille, ma non troppo. Mentre Scicchitano, prima con Signorini e poi con Turuani, e contro Paolucci e Sabatini ha fatto pari (8 a 2 prima, 3 a 8 dopo), lo stesso Andreani, con Nando Paone puntista, ha vinto gli ultimi 2 set, sempre per 8 a 7 e sempre contro Signorini, che giocava con Manghi. un 7 a 1 finale che non evidenzia a sufficienza la difficoltà di alcune sfide pomeridiane. E sabato si ricomincia...

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa