logo1

Bocce. Ultime finali prima dello stop estivo

Già decise le promozioni e le retrocessioni di stagione

bocce

 

La stagione delle bocce non collima con quella annuale. A fine settembre si chiude: ma i punteggi per stabilire promozioni e retrocessioni vengono basati sulle gare che hanno termine entro il 31 luglio. Quindi le ultime finali prima della partenza delle Promozionali d’agosto, che si sono giocate venerdì a Suna e sabato a Oltrefiume di Baveno hanno costituito il rendering finale. In parole povere il Comitato del VCO ha già deciso tali movimenti, che servono anche a rimodellare i trasferimenti da una società all’altra e da un comitato all’altro. Diamo subito promozioni dalla B alla A e retrocessioni dalla A alla B. Salgono in categorai A: Giorgio Minghini, Giorgio Garzoli e Sergio Bordini (che tornerà a giocare il coppia col fratello Gianfranco). Scendono in categoria B, alcuni per scelta, Marco Legnazzi, Mauro Aralossi, Gilberto Rhon, Walter Fantoli,Ugo Iossi e l’ex campione del mondo Antonio Riva, che però, tornerà ad iscriversi in categoria A. A suna di Verbania, sui campi in terra della frazione verbanese - direttore di gara Marco Albertini - ha avuto la meglio Arturo Bergamaschi della Cannobiese, che ha battuto in finale Silvio Massera della Bocciofila Possaccio, terzo e della stessa società Francesco Raimondi, quarto, della Bocciofila Renese, Pierluigi Zarini.

Per certi versi più performante, almeno per la quantità dei partecipanti se non forse anche per la loro qualità e provenienza da oltre confine provinciale, la gara di Oltrefiume di Baveno, l’individuale intitolata per l’8° volta allo scomparso campione Sergio Barchi, con direttore di gara Gianluigi Genovesi. L’ha alla fine spuntata senza troppe sofferenze il verbanese Valerio Colombo, nel tempo libero cantante di coro (Il cui fratello ha recentemente esordito come corista all’Arena di Verona), che dopo avere battuto (si fa per dire...) nella 4° partita della gara il compagno di squadra Simone Albini, ed avere eliminato nella 5° partita un altro collega, ma di categoria B, il sempre valido Giorgio Minghini, ha poi eliminato in finale Gaetano Ielpo, che ha tenuto alti i colori della Bocciofila di casa, la Bolongaro. Al quarto posto, sconfitto in semifinale proprio da Ielpo, si è posizionato Francesco Raimondi , che come abbiamo visto prima era andato nei 4 finalisti anche a Suna. Quindi è stato due volte nei PREMI come si suo dire, in meno di 24 ore. Commovente al momento delle premiazioni il ricordo dello scomparso campione Sergio Barchi da parte del primo chef di cuina delle isole Borromee, l’ormai mitico Diego Pioletti, che pure ha partecipato senza fortuna alle gare finali, e di certo con maggiore slancio alla grigliata susseguente praparata dal collega del ristorante anneso al Circolo di Oltrefiume. Nel frattempo sono cominciate le promozionali: si gioca a Vedasco in terna (la finale il 10 agosto), ad Oleggio e a La Verta in individuale, mentre a Veruno si gioca una gara di coppia, con estrazione dei compagni ed avversari sera per sera.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa