logo1

Riunione della Giunta Regionale

monte rosa

Comunicato Stampa - Turismo montano, innovazione e Piano anticorruzione sono stati i principali argomenti esaminati questa mattina dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente.

Turismo montano. Un regolamento presentato dall’assessora al Turismo contiene le modalità ed i requisiti per svolgere l’attività di accompagnatore di media montagna, qualifica destinata a chi vorrà svolgere professionalmente, anche in modo non esclusivo e non continuativo, l’attività di accompagnamento in escursioni su terreno montano, con l’esclusione delle zone rocciose, dei ghiacciai, delle aree innevate e di tutti gli itinerari che richiedono l’uso di tecniche e di materiali alpinistici, ed illustrerà ai partecipanti le caratteristiche dell’ambiente circostante. Il regolamento fissa le modalità di selezione per l’ammissione ad un corso apposito ed il programma formativo.

Innovazione. Con uno stanziamento di 1,5 milioni di euro proposto dall’assessora alle Attività produttive sarà rifinanziata la partecipazione delle piccole e medie aziende piemontesi ai bandi transnazionali congiunti di ricerca industriale e sviluppo nel settore della mobilità elettrica, che dovranno essere presentati da almeno tre partner di tre differenti Regioni europee partecipanti alla rete Electric Mobility Europe.

Decisa anche una nuova edizione del master di primo livello sul management del software libero, destinato ai funzionari della Pubblica amministrazione piemontese ed ai manager d’impresa e realizzato con l’essenziale apporto didattico e metodologico degli Atenei.

Prevenzione della corruzione. Voto favorevole, su proposta del presidente, al Piano di prevenzione della corruzione per il triennio 2016-2018, che aggiorna quello precedente relativo al periodo 2015-2017. Gli obiettivi strategici del documento sono: ridurre le possibilità che si manifestino casi di corruzione; aumentare la capacità di far emergere gli eventuali casi di corruzione; creare un contesto sfavorevole alla corruzione; promuovere la cultura della legalità e dell’etica pubblica, alla luce dei più recenti documenti dell’Autorità nazionale anticorruzione. Viene inoltre recepita la nuova disciplina in materia di trasparenza.

La Giunta ha inoltre deliberato:

- su proposta dell’assessora alla Cultura, il passaggio al Consiglio regionale dell’esame delle modifiche allo statuto dell’Associazione Torino Città Capitale Europea, che diventerà Abbonamento Musei.it con lo scopo di promuovere e coordinare le iniziative finalizzate a diffondere la fruizione dei musei e del patrimonio culturale piemontese e di altre realtà territoriali italiane;

- su proposta dell’assessora alle Politiche giovanili e alla Cooperazione, l’adesione al progetto nazionale di valorizzazione delle opportunità di aggregazione e incontro per i giovani, che avverrà tramite il nuovo portale Piemonte Giovani, nonché l’accordo di collaborazione tra Regione Piemonte, Coordinamento dei Comuni per la pace della provincia di Torino e Consorzio delle Ong piemontesi per effettuare interventi di cooperazione internazionale ed educazione alla cittadinanza mondiale;

- su proposta dell’assessore alla Polizia locale, il piano formativo del personale della Polizia locale piemontese;

- su proposta dell’assessore alle Politiche sociali, l’avviso pubblico per la presentazione da parte degli enti locali di proposte di intervento per il contrasto alla grave emarginazione adulta e alla condizione di senza dimora, per le quali la Regione potrà contare su 767.000 euro stanziati dallo Stato.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa