logo1

La caduta massi al Gries allunga il percorso per gli escursionisti

Intanto il Comune di Formazza ha incontrato oggi i colleghi del Canton Ticino per parlare della creazione di piste ciclabili tra i due versanti alpini

 

gries formazza

 

Sarà più lungo per gli escursionisti superare il passo del Gries, quello di recente fatto dalla Sbrinz Route, la carovana dei someggiatori arrivata sino a Domodossola. La caduta di sassi nella parte svizzera impone l’allungamento del tracciato che, ogni estate, viene utilizzato dagli escursionisti che camminano a cavallo tra Svizzera e l’alta Formazza.

Escursionisti, soprattutto stranieri, che sino a ottobre inoltrato percorrono le nostre montagne e raggiungono i nostri rifugi.

‘’Abbiamo ricevuto comunicazione dalla Svizzera che chi deve transitare dal Gries non potrà farlo poiché il tratto è a rischio, pertanto si deve seguire un tracciato diverso che allunga di un’ora e mezza il cammino’’ dice Bruna Papa, sindaco di Formazza.
La caduta di massi minaccia il sentiero del Griespass,  così come la strada carrozzabile che sale al bacino idrico Gries. Il sentiero è bloccato fino alla diramazione Cornopass. Allo stesso modo anche la strada carrozzabile fino al bacino idrico Gries è vietata. I  geologici hanno rilevato il persistente pericolo ed è quindi consigliabile un percorso alternativo.

Una conferma dell’importanza turistica di questo collegamento alpino che unisce Formazza al Ticino, al di là dell’idea, purtroppo sempre rimasta sulla carta e annunciata solo nelle campagne elettorali, di un collegamento stradale al passo San Giacomo.

Le amministrazioni comunali dell’alta Formazza e quelle del Canton Ticino stanno dialogando anche per altre iniziative. Oggi Bruna Papa era a Bellinzona per parlare del progetto di pista ciclabile tra i due versanti alpini. ‘’Si tratta di una ciclabile che supera il passo del san Giacomo. L’incontro è servizio a fare il punto su questa possibilità che, per la Formazza, è molto interessante’’ ci ha detto il sindaco formazzino di rientro dalla Svizzera.

 

Renato Balducci

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa