logo1

Smentite le voci relative alla chiusura del punto di primo soccorso di Omegna

Asl pubblica i dati relativi agli accessi ai Dea. Sale Verbania, diminuiscono Omegna e Domo

 

omegna ospedale entrata

Nessuna chiusura del punto di primo soccorso al Madonna del Popolo di Omegna. Smentite seccamente le voci che circolavano nelle ultime settimane e che volevano la chiusura anche diurna del punto di primo soccorso dopo quella notturna.  “ Semplicemente- questo trapela da palazzo di città e direttamente dalla sede Asl- ci sarà un cambio nella gestione, che sarà in capo al Centro Ortopedico di Quadrante, mentre la giurisdizione rimarrà di Asl, anche per rispettare le normative regionali”.Vicina anche la stabilizzazione del Centro Ortopedico di Quadrante: uno degli ultimi step mancanti per il via libera da palazzo Lascaris era l’assenza di un piano antincendio. Mancanza superata con la stipula di un protocollo d’intesa l'Amministrazione Comunale, il C.O.Q. e il Centro per l'Impiego di Omegna per la  costituzione di squadre antincendio atte alla gestione di sicurezza degli ambienti delle strutture sanitarie omegnesi. Intanto i dati relativi agli accessi sono tutto sommato positivi: nel primo trimestre del 2017 si registra un calo del 16% rispetto al 2016, con 1370 accessi rispetto ai 1640 dell’anno precedente. Un dato che si spiega in larga parte proprio con la chiusura del punto di primo soccorso in orario serale e notturno. Crescono invece gli accessi al Dea di Verbania, che passano da 6479 a 6619, con un incremento del 2,2%. In calo invece i dati del Dea del San Biagio: -2,4%, da 5269 accessi a 5140.

 

Daniele Piovera 

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa