logo1

Cannobio: ''Enrico Bay – Lo specchio del Lago'', a Palazzo Parasi

au bord du lac baj

Appuntamento a Palazzo Parasi di Cannobio, da sabato 9 settembre  a domenica 29 ottobre, con la mostra ''Enrico Bay – lo specchio del Lago'' a cura  di Vera Agosti. Si tratta del quarto appuntamento stagionale. Enrico Bay,  artista milanese, influenzato dalle esperienze artistiche dadaiste - anarchiche, partecipe delle avanguardie italiane degli anni cinquanta/sessanta, non facilmente collocabile nell’universo artistico.

La personale di Enrico Baj, Lo Specchio del lago, curata da Vera Agosti,è  realizzato in collaborazione con l'Archivio Enrico Baj di Vergiate e la Fondazione Marconi di Milano.

         Per la prima volta, dopo la personale di Baj del 1960 alla Galleria il Naviglio di Milano, si tiene una mostra del maestro, con circa venti opere, incentrata sulla serie degli Specchi, la cui iniziale realizzazione risale al 1959.

         Al Parasi, il visitatore troverà un collage di specchi su materiali eterogenei, come tavola, tappezzeria, stoffa, tela, che creano spesso dei personaggi e dei mostri, come gli indimenticabili ultracorpi (Personaggio; A magic; Ultracorpo allo specchio, 1960).

         Compare anche Il Grande Attrattore del 1990, composto da 27 pannelli specchianti. Ai lavori esposti si lega idealmente l'immagine dello specchio d'acqua del Lago Maggiore, sul quale si affaccia il paese di Cannobio, da cui il titolo della rassegna.

         Ecco allora le celebri Modificazioni, Au bord du lac del 1959, figure popolari e kitsch su cui si inserisce l'intervento dell'artista, dove nel cielo sopra a paesaggi lacustri e alpini cala dall'alto una sorta di ufo.

Quel cielo in passato era stato sconvolto dalle esplosioni nucleari, come nel lavoro Lo scoppio è alto nel cielo del 1953, esempio della pittura nucleare. Completano l'esposizione Bagnanti a Gavirate del 1947, un piccolo dipinto ad olio, e il libro d'artista Sull'Acqua del 2003 con 13 testi inediti di Giovanni Raboni.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa