logo1

Coldiretti, Maggiora: giornata interprovinciale del Ringraziamento

coldiretti logo

Comunicato Stampa – Sarà il Vescovo di Novara mons. Franco Giulio Brambilla a presiedere, domenica 27 novembre, la Messa per la Giornata del Ringraziamento della Coldiretti interprovinciale: una giornata di festa e confronto che si propone di riunire gli imprenditori agricoli delle due province e che quest’anno sarà accolta dal paese di Maggiora, a baricentro fra le terre della Bassa novarese e delle Alpi ossolane.

 

A concelebrare la Santa Messa, con il vescovo di Novara, saranno il consigliere ecclesiastico della Coldiretti interprovinciale mons. Mario Bandera unitamente al parroco di Maggiora don Salvatore Gentile.

IL PROGRAMMA - La Giornata interprovinciale del Ringraziamento inizierà alle ore 9.45 con la sfilata dei trattori lungo le vie di Maggiora, fino in piazza della Chiesa, dove è previsto il ritrovo di tutte le autorità in piazza della Chiesa, con la parata dei trattori, mentre la Santa Messa avrà inizio alle ore 10.30: accoglierà l'offertorio dei doni della terra (provenienti da tutti i territori delle due province di Novara e Vco) e, a conclusione, la Preghiera del Coltivatore. Seguiranno la benedizione dei mezzi agricoli sul sagrato della chiesa parrocchiale e il pranzo conviviale presso il ristorante "La vecchia sportiva" in piazza Antonelli.

La Giornata del Ringraziamento continua, ancor oggi, la tradizionale ricorrenza che dal 1951 è celebrata dalla Coldiretti in tutta Italia ed è promossa dalla Conferenza Episcopale Italiana (Cei) per rendere grazie per il raccolto dei campi e chiedere la benedizione sui nuovi lavori.

LA TRADIZIONE E IL TEMA ANNUALE – La Giornata del Ringraziamento interprovinciale segue di poche settimane quella nazionale, celebrata domenica 13 novembre.

In ogni sua edizione, la Giornata viene celebrata con un messaggio da parte dei vescovi: il tema scelto per il 2016 è associato all’anno internazionale dei legumi, proclamato dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite che li indica non solo come fonte nutriente per la salute, ma anche per i suoi benefici ambientali, perché contribuiscono alla riduzione del cambiamento climatico, e favoriscono un’agricoltura sostenibile e diversificata, migliorando la fertilità dei terreni, e riducendo le emissioni di gas responsabili dell’effetto serra. Con vantaggi per l’uomo, per gli animali, per la biodiversità.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa