logo1

Hydrochem: resta la preoccupazione dei lavoratori

 Dicono: 'Vogliamo chiarezza sul nostro futuro, siamo stanchi delle parole, è stato un fulmine a ciel sereno'

 

hydrochem lavoratori sala

 

 

Una sessantina i dipendenti di Hydrochem che ieri sera a Pieve Vergonte hanno preso parte al presidio in occasione dell'incontro a porte chiuse tra i vertici dell'azienda, il sindaco Medali, il presidente del VCO Costa e i sindacati. Alcuni lavoratori sono saliti in sala consiliare, altri hanno preferito attendere nel parcheggio del palazzo municipale. Si dicono molto preoccupati per il loro posto di lavoro, <Abbiamo le idee confuse, non sappiamo chi dice la verità. Siamo stanchi delle parole, vogliamo chiarezza per il nostro futuro> spiegano, aggiungendo che le vendite andavano bene, che tutti erano fiduciosi della proroga, quanto accaduto è stato un fulmine a ciel sereno che si è abbattuto sulle manovalanze a inizio ottobre. <Siamo arrabbiati e delusi, per chi ci doveva difendere, per i soliti politici burocrati; sappiano queste persone che ciascuno di noi ha una famiglia e che viviamo per il lavoro> ha concluso un dipendente. 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa