logo1

La tela del Cerano, restaurata, è tornata nella chiesa di Vagna

Oggi la riconsegna del pregevole quadro 'I vizi capitali' dopo l'intervento finanziato da Rotary Pallanza Stresa e Lions Verbano Borromeo

vagna quadro

Restaurato e riportato ai suoi colori originali, è tornato nella chiesa di San Brizio a Vagna, frazione di Domodossola, il quadro “I vizi capitali”, una pregevole tela del ‘700 attribuita ad un artista facente capo alla scuola di Giovan Battista Crespi, detto Il Cerano.
Il quadro sarà ricollocato sopra l’altare della navata di destra della bella chiesa parrocchiale ossolana che custodisce altri tesori d’arte, primo fra tutti un’opera di Tanzio da Varallo, La Visitazione.
La tela "I vizi capitali" è stata riportata in Ossola dopo i lavori di restauro eseguiti a Novara da Simona Lauro.
Il restauro della tela settecentesca, che la stessa restauratrice ha definito di grande pregio e bellezza, è stato finanziato congiuntamente dal Rotary Pallanza Stresa e dal Lions Verbano Borromeo.
A ricevere il quadro di rientro da Novara erano presenti nella chiesa di San Brizio il parroco, don Lino Romanello; il presidente del Rotary Pallanza Stresa, Maurizio De Paoli, e il presidente del Lions Verbano Borromeo, Gianmauro Mottini.
 Prima di Natale, completato il nuovo impianto di illuminazione, il quadro tornerà a far bella mostra di sé sopra l’altare del Santo e terribile nome di Gesù, incastonato in una bellissima struttura lignea opera di un maestro intagliatore vigezzino.
  

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa