logo1

Rinasce il Percorso vita al Monte Zuoli

Sono cominciati i lavori di sistemazione del percorso che da Omegna porta alla sommità del Monte Zuoli. Impegnati i volontari della Pro Senectute, Gruppo Borca e i migranti ospiti della Cooperativa Azzurra

omegna monte zuoli

E' uno dei luoghi più belli, caratteristici e particolari di Omegna. Un angolo di paradiso specialmente dalla sommità del Monte Zuoli, da cui si gode di un panorama mozzafiato. E dalla prossima primavera il Percorso Vita sarà risistemato e valorizzato, con un progetto approvato e finanziato in larga parte dalla Fondazione Comunitaria del Vco, che ha concesso un contributo di 15mila euro.  Seimila euro sono garantiti dal comune, mille dalla Pro Senectute e 3000 da donazioni, arrivate da Omegna Social Network e dalla Traversata da Riva a Riva. Da ieri i volontari della Pro Senectute e del gruppo di Borca, insieme ai migranti della Cooperativa Azzurra, hanno cominciato a tracciare il sentiero del bosco, ripulendolo da terriccio e foglie. Scoperta anche una piccola sorgente e recuperata una vasca in sasso a metà del Percorso Vita. Il progetto finale prevede la realizzazione ex novo di quasi tutte le varie stazioni del percorso, con un anello  per la mountain bike ed una piccola palestra di arrampicata all'aperto sfruttando le rocce. Non va poi dimenticato che il Monte Zuoli ha anche una valenza storica enorme: qui sono stati ritrovati dei fossili e alcune rocce,  erano uno scivolo per gli uomini preistorici. Ci sarà anche una nuova cartellonistica, con indicazioni precise e notizie sulla storia: il Percorso Vita fu inaugurato l'8 giugno 1985. Nacque da un'idea di Edoardo De Monti, che insieme a cinque amici e pensionati riuscì a realizzare, in cinque anni di duro lavoro, un sentiero  di 2000 metri, con massicciate, ponti, scalinate. Il legname, l'acqua, i sassi, il cemento e gli attrezzi furono sempre trasportati a braccia. Nelle 13 piazzole ricavate sul sentiero furono costruiti e collocati attrezzi in legno, una parte dei quali furono acquistati e messi in opera grazie al lavoro delle donne. E nemmeno i vandali scoraggiarono De Monti e i suoi compagni di avventura: quando il sentiero era quasi del tutto sistemato ed era già fissata la data dell'inaugurazione, i vandali lo sfregiarono, lo incendiarono e lo sporcarono. Addirittura, alcuni pesanti tronchi, trasportati a braccia in cima alla collina, furono fatti rotolare a valle. Ma la loro tenacia ebbe la meglio e si giunse all'inaugurazione. Ora, 33 anni dopo, sta per nascere un nuovo Percorso Vita .

 

 

Daniele Piovera

Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Ricerca rapida articoli

Calcio. Risultati e classifiche

pallone classico Lega Pro girone A Ris. Clas.
pallone classico Serie D girone A Ris. Clas.
pallone classico Eccellenza girone A Ris. Clas.
pallone classico Promozione girone A Ris. Clas.
pallone classico Prima Categoria Girone A Ris. Clas.
pallone classico Seconda Categoria Girone A Ris. Clas.
pallone classico Terza Categoria VCO Ris. Clas.

Meteo

Facebook

Blog

unmondocane

 ilibridimeg

 

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa