logo1

La Regione esce dal piano di rientro sanitario. Il commento di Reschigna

reschigna aldo
Dal primo gennaio 2017 la Regione è fuori dal piano di rientro sanitario. L’intesa è stata raggiunta nei giorni scorsi al Mef, al termine di una lunga trattativa che nelle scorse settimane ha coinvolto i tecnici regionali, il presidente e vicepresidente della Regione, l’assessore alla sanità.
Per il presidente della Regione Piemonte è stato raggiunto un obbiettivo molto importante, che permetterà autonomia nell’assunzione del personale e nella gestione degli investimenti, anche in edilizia sanitaria. La copertura del piano di pagamento dei debiti sanitari avverrà senza ricorrere a nuove tasse in Piemonte.
 
Il vicepresidente della Regione ha ricordato come l’intesa libera dal bilancio regionale gran parte dei 74 milioni utilizzati per la copertura degli extralea che ora rientrano nel bilancio sanitario, come avviene nelle altre Regioni Italiane.
 
In realtà le prescrizioni del Mef per l’uscita dal piano di rientro erano state già garantite nei mesi scorsi dalla Regione Piemonte, mancava solo la copertura finanziaria necessaria per mantenere entro 60 giorni i termini del pagamento dei debiti commerciali della Aziende sanitarie regionali, già scesi a 110 giorni dai 380 giorni di inizio legislatura.
 
L’intesa prevede la copertura del disavanzo in ambito sanitario, 1505 milioni, in dieci anni. Con la copertura nei primi sei anni dei 582 milioni di disavanzo dovuto ai debiti commerciali si rientrerà nel limite dei 60 giorni. Le rate annue da trasferire al bilancio sanitario dal bilancio regionale ammontano a 65 milioni nel 2017 e 2018, 113 dal 2019 al 2022. Il resto del disavanzo verrà trasferito entro il 2026.
 
Il vicepresidente della Regione ha comunque assicurato che i trasferimenti di cassa dal bilancio regionale a quello sanitario non avranno un impatto forte sui conti regionali e sulla capacità di spesa nei settori principali dell’azione regionale come le politiche sociali, l’istruzione, i trasporti. Questo perché l’azione della amministrazione regionale ha messo in equilibrio il bilancio fino al 2018, grazie agli interventi per la trasparenza e l’emersione dei debiti fuori bilancio e per il contenimento della spesa regionale.
Pin It

GUARDA LA TV LIVE (2)

Ricerca rapida articoli

Calcio. Risultati e classifiche

pallone classico Lega Pro girone A Ris. Clas.
pallone classico Serie D girone A Ris. Clas.
pallone classico Eccellenza girone A Ris. Clas.
pallone classico Promozione girone A Ris. Clas.
pallone classico Prima Categoria Girone A Ris. Clas.
pallone classico Seconda Categoria Girone A Ris. Clas.
pallone classico Terza Categoria VCO Ris. Clas.

Meteo

Facebook

Blog

unmondocane

 ilibridimeg

 

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa