logo1

I fratelli Comazzi scrivono la storia

comazziinsieme

È stata una giornata storica! Per l’Ossola, per la provincia del VCO e soprattutto per la famiglia Comazzi.Il 10 febbraio 2018 sarà data da ricordare per l’impresa compiuta dai fratelli Samuele Janne e Camilla Henni Comazzi, che si sono laureati campioni italiani: tre delle quattro medaglie d’oro in palio sono finite al collo dei due Domesi portacolori dello Sci Club Gardena.

A Pellizzano TN si assegnavano i titolo nazionali maschili e femminili Under14 di salto e combinata nordica.

Samuele non ha deluso le aspettative, dopo aver dominato la prima gara di coppa Italia di Predazzo in gennaio, ha conquistato tutte e due le medaglie d’oro in palio.

Nella mattinata il 14enne si è laureato campione Italiano con due salti a 33,5m e 35,5m che gli hanno fruttato 213.3 punti.

Nel pomeriggio, la gara sugli sci stretti assegnava il titolo per la combinata nordica e

Samuele, partito con la giusta grinta, ha affrontato i 4km controllando agevolmente il vantaggio di 30”,ottenuto dopo il salto, incrementando km dopo km, sino a concludere con il miglior tempo di frazione in 11’36”, distanziando il trentino Libener di 59” e di 1’45” il gardenese Senoner.

In campo femminile, Camilla, nonostante i suoi 11anni, ha conquistato la medaglia di bronzo dal trampolino hs38, medaglia che non è stata d’oro solo per un errore in atterraggio durante il primo salto di gara, nettamente più lungo delle sue avversarie, ma penalizzato dai giudici.

Partita come una furia indiavolata nella prova di fondo con 16 secondi di ritardo dalla leader Pinzani e 9 secondi dall’altra tarvisiana Vuerich, Camilla ha prima ripreso la Vuerich dopo 150metri di gara, poi dopo poco ha raggiunto e superato la Pinzani, che nulla ha potuto contro il ritmo imposto da Camilla che ha concluso i 3km di gara in 8’54”, distanziando la Pinzani di 50” e la Vuerich di 1’40”.

Un trionfo quello di Samuele e Camilla, frutto di tanto sacrificio e lavoro, grazie anche all’aiuto di persone competenti come il preparatore Oioli Maurizio, l’allenatore del fondo Ramoni Denis e gli allenatori del salto Moroder Romed e Comazzi Stefano.

Un ringraziamento doveroso anche alle scuole frequentate: l’istituto comprensivo statale F.lli Casetti di Preglia (Samuele) e la scuola media statale di Domodossola (Camilla), le quali si stanno dimostrando molto disponibili ad assecondare gli impegni agonistici dei fratelli volanti.

Pin It

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa