logo1

Il quartetto vola ma la Danimarca vince di un nulla…

ganna quartetto semiE' un secondo posto da applausi quello degli azzurri dell’inseguimento individuale a Glasgow; abbattono per ben due volte il muro dei 3’50’’; in finale un 3’49’’920 che non basta per vincere ma mette paura alla Danimarca, strepitoso Ganna nel chilometro conclusivo di gara…

Un argento grande così quello dell’Italia in Coppa del Mondo nell’inseguimento individuale. A Glasgow, nella finale della seconda prova della Coppa del Mondo gli azzurri hanno chiuso al secondo posto ma tallonando sino al termine la favoritissima Danimarca che ha vinto la prova. Francesco Lamon, con Simone Consonni, Michele Scartezzini, che ha preso il posto di Liam Bertazzo e Pippo Ganna sono partiti forte, sono andati sotto ma nell’ultimo km della prova con un Ganna ancora super hanno tentato un recupero che li ha portati vicini al colpaccio. Danimarca prima in 3’49’’256 contro il 3’49’’920. Davvero un quartetto da applausi che per due volte nella giornata che celebra il trentennale del crollo del ‘Muro di Berlino’ va sotto il muro dei 3’50 che mai aveva superato e si avvicina repentinamente alle Olimpiadi. Termina così la stagione di Pippo Ganna, positiva; ci sarà tempo per analizzarla al meglio.

GT

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

Sport

Martedì, 19 Novembre 2019
La C Silver di Arona battuta
Martedì, 19 Novembre 2019
Torneo di tennis benefico a Trobaso

Pubblicità-sport

loghi sport

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa