logo1

Addio a Giampiero Armani, riportò il Novara in C1

giampiero armaniE’ morto Giampiero Armani, petroliere trecatese, storico presidente del Novara Calcio negli anni 90 ed in precedenza presidente della Federazioni italiana ed Europea di tiro a volo, nel 1986 col fratello Dino fu vicinissimo all’acquisto del Milan che poi passò a Berlusconi. Scompare un grande uomo di sport.

Il mondo del calcio novarese è in lutto per la scomparsa a 84 di Giampiero Armani, petroliere trecatese, uomo di sport e presidente del Novara Calcio dal 1994 al 1996 con tanto di promozione storica in C1 alla fine dell’annata 95/95 degli azzurri allenati da Gigi Frosio. Armani lasciò poi il Novara dopo alcuni screzi con il resto della dirigenza composta da Franco Montipò ed Adriano Bossetti. Il personaggio resta comunque importante nella storia del calcio novarese ma la sua esperienza sportiva non va limitata al club azzurro, al quale fu vicino anche negli anni 80 prima dell’arrivo del ministro Franco NIcolazzi. Armani è stato anche presidente Federazione italiana di tiro a volo e della Lega Europea di tiro a volo. Nel 1986 è stato vicinissimo a diventare azionista di maggioranza, insieme al fratello Dino, del Milan, per il quale fu consigliere negli anni della presidenza di Giuseppe Farina. Quando il passaggio di proprietà pareva cosa fatta il club rossonero fu invece ceduto a Silvio Berlusconi. Nei primi anni duemila il suo nome fu ventilato, presumibilmente più una boutade che altro, come vicino al calcio verbanese.

GT

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa