logo1

Divin Porcello campione provinciale

Ci sono voluti i calci di rigore, oltretutto ad oltranza, per decretare la vincitrice del titolo provinciale del calcio a 7 del Csi. Alla fine ad esultare sono stati i granata del Divin Porcello, che si sono imposti per 7-6 sul regno di Napoli, degna avversaria e splendida protagonista in stagione.

 

domo csi divin porcello

 

All'atto finale le due contendenti erano arrivate di slancio, senza penare in semifinale. I ragazzi del presidente e patron Massimo Sartoretti avevano liquidato con un netto 5-1 nel derby ossolano il Modesto Domo, mentre la squadra di Gennaro Esposito aveva avuto ragione con un rotondo 4-0 del Bar Isotta. Nella finalissima sono dunque arrivate le squadre più meritevoli, quelle che hanno già in stagione regolare fatto vedere le cose migliori. Nonostante il tempo incerto, con pioggia e temporale, non è mancato il pubblico nella splendida struttura di San Francesco. Insomma, c'erano tutti gli ingredienti per assistere al piatto forte della finale e le attese non sono state deluse. Subito botta e risposta in avvio, con Savoia che ha risposto al vantaggio di Alberti Violetti. A rompere l'equilibrio ci ha pensato Cugliandro, imitato poi da Gambale, giocatore di pedigree superiore.  Tortora ha accorciato complice un errore di Fazio, ma poi Lauro ha ridato due gol di vantaggio al Divin Porcello, che ha subito la rimonta per i gol del solito Tortora e per l'imperizia del duo Racco-Fazio. Ai supplementari Albert Violetti ha illuso il Regno di Napoli, ma gli ossolani non hanno alzato bandiera bianca e sono riusciti a trovare il gol del definitivo pareggio con il solito Cugliandro. Quindi la crudele lotteria dei rigori: l'errore decisivo è del portiere verbanese Combi, che si fa respingere il tiro dal collega Fazio. E così, ancora, può esultare il Divin Porcello

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa