logo1

Poli e Moia re e regina della Gran Bucc

Sono Paolo Poli e Monica Moia re e regina della terza edizione della Gran Bucc Race, svoltasi domenica in Val Divedro. Poli, secondo nel 2017, era il grande favorito della vigilia e non ha tradito le attese, menando le danze sui 31 km di un percorso molto duro e selettivo, che quest’anno presentava qualche modifica nel tratto in salita, reso ancora più difficile.

gran bucc

 

 

Poli ha chiuso la sua fatica in 2h 53’ e 43 secondi, laureandosi anche campione italiano Csein outdoo di trail classico, visto che la gara organizzata dal Gruppo Sportivo Trasquera metteva in palio il tricolore. Alle spalle dell’atleta della Valetudo, che la differenza l’ha fatta sul Gran Premio della Montagna, si è piazzato Stefano Rosa della Caddese Monique Girod, staccato di 2’45’’. Terzo gradino del podio per Ruben Mellerio, che ha pagato un gap di 3’33’’. La prova femminile come detto è stata vinta da Monica Moia: per lei gara dominata dal primo all’ultimo metro, una lunga corsa solitaria con le avversarie che non sono riuscite a tenere il suo ritmo impressionante. Seconda, staccata di quasi venti minuti, Barbara Zoppis, terza invece Federica Schiavini. Non ha deluso le attese nella gara corta di 22 km il cusiano Riccardo Borgialli: l’atleta del team Salomon ha chiuso la sua fatica in 2h 03’09’’. Medaglia d’argento per Paolo Matli dell’Amron Tea, staccato di poco meno di sei minuti, quindi Silvio Belloni tesserato per la Ruspa Gallina. Tra le donne bersaglio grosso per Daniela Bona della Val Brevettola, che ha messo in fila Paola Buzio di Sport e Sportivi e Federica Saporiti. La Gran Bucc Race era inserita nel circuito Vco Top Race, che domenica vivrà un altro appuntamento con la Stragranda Monterosa

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa