logo1

Il Masera si riprende la vetta

Il Masera batte Rosta e si guadagna il primato in classifica. Grande la prestazione degli ossolani del direttore tecnico Graziano Girlanda

bocce masera

Una prestazione  di altissimo livello ha permesso sabato scorso al Masera di superare la titolata Rosta sino ad allora in vetta alla classifica; la squadra Ossolana messa in campo dal tecnico Graziano Girlanda non ha lasciato scampo ai Torinesi partendo con il piede giusto sin dall’inizio.

Il solito Carlo Negro non lascia scampo a Silvio Riviera nel combinato individuale e vince per 24 a 20, anche Ivan Della Piazza nell’individuale acquisisce i due punti contro Sergio Tiotto vincendo per 13 a 7; ai Torinesi vanno invece le altre due partite, la coppia dove Fabrizio Daghero e Stefano Frattoni, sostituito poi da Paolo Allora, vengono sconfitti per 8 a 13 e la quadretta, composta da Alfredo Bagnasco, Pietro Mariolini, Claudio Ragozza e Stefano Mellerio non regge quella avversaria e perde per 4 a 13.

Nella parte centrale dell’incontro gli azzurri prendono il largo, buona la prova della staffetta con Alessandro Ortolano e Paolo Allora che battono il tandem costituito da Favaretto ed il giovanissimo Soggetti per 44 bocciate colpite contro le 42 degli avversari, entrambe le coppie hanno tirato 55 bocciate nei 5 minuti della prova; ottimo poi il tiro di precisione effettuato da Carlo Negro che raggiunge il bellissimo risultato di 27 contro il 21 di Tabone. Infine altri due punti al Masera ancora grazie ad Ortolano che supera nel tiro progressivo ancora Emanuele Soggetti per 39 a 36. Quindi prima dell’inizio dell’ultimo turno di partite tradizionali il Masera si vede in testa all’incontro con il punteggio di 10 a 4, a soli due punti dalla vittoria.

I due punti arrivano subito nel combinato a coppie dove Andrea Mellerio e Paolo Allora superano Volturo e Ballor per 37 a 33, subito dopo termina Carlo Negro con un secco 13 a 0 ancora su Riviera, poi la sconfitta della terna per 0 a 10 ed infine altre vittoria nella coppia dove Alfredo Bagnasco e Claudio Ragozza riescono a battere Tabone ed Enzo Granaglia, il figlio del mito delle bocce Umberto Granaglia.

L’incontro finisce quindi con un netto punteggio a favore degli Ossolani un 16 a 6 che ridona vitalità al Masera ricapultandolo in cima alla classifica a 9 punti davanti a Rosta, Chiavarese, Calvarese a 8, Beinettese a 7 e Nitri Aosta a 2; sabato prossimo quarta giornata delle sei del secondo girone e Masera impegnato sui campi della Nitri Aosta, mentre si svolgerà il derby ligure tra Chiavarese e Calvarese mentre Rosta ospiterà la Beinettese. Tutta ancora da giocare questa parte finale del campionato di serie B, ricordiamo che le prime due classificate giocheranno la fase finale a 4 a Loano con le prime 2 classificate del girone Est per giocarsi il posto in serie A.

Domenica scorsa si è svolta la seconda trasferta dei ragazzi U15 a Borgone (To), la gara individuale era valida come prima selezione individuale ai campionati Italiani, i nostri due ragazzi hanno superato entrambi la poule ma poi purtroppo si sono incontrati; la vittoria, questa volta, è andata a Stefano Vescio che ha sconfitto Matteo Chiodin  ma poi è stato sconfitto nella partita decisiva da Matteo Bardella che milita nel Carmagnola.

Riguardo l’attività locale segnaliamo il termine delle due gare a coppie domani sera con le finali, i vincitori delle due gare parteciperanno alla fase finale con le due coppie vincitrici la gara di Romagnano che si svolgerà domenica 26 febbraio; per la categoria D si giocheranno il posto la Caddo con Gianluca Fiumanò, Cristiano Poletta contro il Valli Ossolane di Otello Bertaccini e Agostino Balzani mentre nella categoria C si sfideranno il Masera di Renato Ariola, Maurizio verganti e ancora Caddo con Sergio D’Amore e Diego Rondolini.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa