logo1

Calderoni alla guida del Ciss Cusio, succede a Sandrini

I sindaci del Cusio, all'unanimità, hanno scelto Stefano Calderoni alla presidenza del Consorzio servizi sociali del Cusio

calderoni stefano

 

Stefano Calderoni è il nuovo presidente del consiglio di amministrazione del Ciss Cusio. Conosciuto ed apprezzato per le sue competenze avendo in passato lavorato nel privato e nel pubblico, succede a Renzo Sandrini. È stato votato all’unanimità dai sindaci dell’assemblea del Ciss Cusio, tutti concordi ad affidargli l’importante ruolo a capo del Cda dell’ente. La sua elezione era stata posticipata di una settimana a causa della mancanza della documentazione necessaria di una delle candidate, ovvero Michela Maggi, rappresentante della Valle Strona e delle Quarne. A distanza di una settimana, però, hanno ritirato le proprie candidature il presidente uscente Renzo Sandrini e Augusta Lanini, presentata dai comuni di Gravellona Toce e Casale Corte Cerro. A poche ore dal voto si è aggiunta la candidatura di Simona Cerutti, proposta sempre da Omegna. Con lei, Calderoni e Maggi hanno partecipato all’elezione Maurizio Minazzi, esponente dei comuni della sponda Occidentale del Lago d’Orta, e Anna Fortis, rappresentante dei comuni della sponda Orientale del lago. La decisione di Lanini ha spiazzato i centri di Gravellona Toce e Casale Corte, che hanno presenziato all’assemblea senza un proprio candidato. “Manca nuovamente il principio di rappresentanza di tutto il territorio – ha detto il sindaco di Gravellona Toce Gianni Morandi –. Lanini era nel Cda da 9 anni ed era molto impegnata nel sociale, ma umanamente ha percepito un clima non ideale per continuare. Ci sorprende scoprire che in tempi record Omegna sia riuscita a presentare una seconda candidatura, approfittando del posto liberatosi. Ci spiacerebbe non avere alcun esponente all’interno del Cda”. Si è convenuto, dunque, in maniera unanime a votare vicepresidente Minazzi e consiglieri Maggi, Fortis e Cerutti con una postilla: quando Gravellona Toce e Casale Corte Cerro individueranno un loro candidato, Cerutti si dimetterà dal Cda così che tutto il territorio venga rappresentato. 

 

Pin It

Web TV

Altre News

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa