logo1

Arrestato dai Carabinieri il dj che ad Arona ha picchiato e sequestrato la fidanzata e il presunto amante

Non è stato rivelato il nome. L'aggressore ha 24 anni ed è accusato di sequestro di persona, lesioni e violenza privata

 
 

carabinieri arona caserma

 
 
E’ stato arrestato nel tardo pomeriggio di ieri su ordinanza di custodia cautelare in carcere dai carabinieri della compagnia di Arona il ventiquattrenne che nella notte tra venerdì 10  e sabato 11 novembre  ha sequestrato e malmenato un giovane che riteneva avesse da qualche tempo una relazione con la sua fidanzata. I capi di imputazione sono sequestro di persona, lesioni  e violenza privata.   Il fatto è avvenuto dopo che il giovane, noto dj nei locali della zona, aveva trascorso la serata in discoteca, è lì che sarebbe venuto a conoscenza della relazione tra la ragazza e l’altro.  Alle quattro della notte lo ha invitato e accompagnato con le minacce a casa sua,  lo ha malmenato, procurandogli ferite plurime al volto.  Poi lo ha rasato con una macchinetta per i capelli. Ancora, lo avrebbe colpito ripetutamente alle gambe con una pistola ad aria compressa.  La fidanzata, ventenne, è arrivata in un secondo tempo a casa del fidanzato; quando si è presentata alla porta è stata colpita, ma in modo più lieve e le sono state tagliate alcune ciocche di capelli. Il dj ha lasciato andare i due giovani alle 6 del mattino di sabato. Il ventenne malmenato si è rivolto al Dea del Santissima Trinità di Borgomanero solo nel pomeriggio; i medici, oltre alle cure immediate, ne hanno stabilito anche un esame maxillofacciale per presunte fratture.  La segnalazione alle forze dell’ordine è partita proprio dal pronto soccorso borgomanerese. Gli inquirenti al momento non rivelano il nome dell’arrestato.
 
di Franco Filipetto e Maria Elisa Gualandris
 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa