logo1

Stalking, cusiano ai domiciliari

Maltrattamenti e stalking nei confronti dell’ex moglie. Così un cusiano di 45 anni è finito ai domiciliari

polizia1

 

Dopo anni di maltrattamenti e stalking è finito agli arresti domiciliari. Arriva da Cusio l’ennesima storia di violenza ai danni di una donna. La misura cautelare, che prevede per l’uomo anche il divieto assoluto di comunicare con chiunque, con qualsiasi mezzo e per qualsiasi motivo, è stata eseguita l’altro ieri dalla Polizia del Commissariato di Omegna. Tutto è cominciato nel febbraio del 2015. La donna, 40 anni, si era rivolta alla Squadra Mobile di Verbania denunciando i continui maltrattamenti subiti da parte del marito, un 45enne originario della Valle Strona. L’uomo è stato raggiunto dall’ammonimento del Questore, ma la misura si è rivelata inefficace: l’uomo ha continuato a insultare, minacciare di morte, mostrare gelosia morbosa maltrattare la moglie, che nel frattempo aveva chiesto la separazione. Nonostante le indicazioni del Tribunale civile, l’uomo non aveva lasciato l’abitazione, continuando nei suoi gravi atteggiamenti.

La situazione è diventata sempre più pesante per la donna, che nel mese di febbraio 2016, si è confidata con i poliziotti del Commissariato di Omegna, che, insieme ai colleghi della Squadra Mobile, hanno ricostruito una serie di episodi anche gravi, fatti di continue minacce, insulti e comportamenti estremamente persecutori.

A partire dai primi mesi del 2017, gli stessi comportamenti persecutori erano stati messi in atto anche nei confronti dell’attuale compagno della donna, che intanto aveva tentato di rifarsi una vita. Tutti questi episodi hanno infine convinto il Tribunale di Verbania ad emettere la misura cautelare. 

Maria Elisa Gualandris

Pin It

Web TV

Ricetta della settimana

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa