logo1

Cannobio contro il declassamento del Castelli

 

Il  Consiglio comunale straordinario di venerdì sera ha approvato l’Odg contro la riorganizzazione sanitaria prospettata dai vertici regionali

 
 cannobio bandiere
 
Il Consiglio Comunale di Cannobio ieri ha approvato l’ordine del giorno condiviso dai sindaci del Verbano, che chiede di rivedere la riorganizzazione dei servizi ospedalieri e sanitari del Vco decisa dalla Regione Piemonte.
Cannobio è tra i primi comuni del Verbano ad avere approvato  l’Odg  contro il declassamento dell'Ospedale Castelli di Verbania. Voto favorevole di 12 consiglieri sui 13 del comune. Unico astenuto Giovanni Rubini (Obbiettivo Comune) favorevole invece l’altra consigliera del Gruppo “Obbiettivo Comune” Elisabetta Cascilli.
 
Il Sindaco Gianmaria Minazzi dopo aver  illustrato le decisioni  in merito alla riorganizzazione ospedaliera del Vco comunicate dall’assessore regionale  alla sanità e dal Presidente Alberto Cirio  al Tecnoparco il 25 ottobre scorso, ha evidenziato le  preoccupazioni dei cittadini e dei territorio di fronte ad un decentramento così drastico : “Cannobio e i comuni della Valle Cannobina, già penalizzati da una strada ai limiti della percorribilità, sono i comuni più distanti rispetto alla  nuova localizzazione dell’ospedale decisa dalla Regione”.
 
E’ in corso tra la popolazione una raccolta firme a sostengo dell’iniziativa dei sindaci. Sabato mattina un banchetto è stato allestito in piazza A. Custode per raccogliere le sottoscrizioni a favore dell’Odg approvato dai sindaci del Vco ed allo stesso sono intervenuti diversi consiglieri comunali e numerosi cittadini. Di concerto con i gruppi consiliari si sta valutando la possibilità di proporre un’assemblea pubblica sulla situazione sanitaria e ospedaliera che si verrebbe a creare.
 
 
Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa