logo1

Ricordato l'Eccidio di Goglio

 goglio

Ieri mattina inaugurato il nuovo percorso espositivo all'interno del museo che ricorda l'uccisione di quattro partigiani

 

Goglio ha ricordato ieri mattina l’eccidio dei 4 partigiani morti nell’imboscata del 17 ottobre ‘44. Ieri, come 75 anni fa la piccola frazione di Baceno si è fermata per rendere omaggio a Giuseppe Conti, Giuseppe Faccioli, Gaudenzio Pratini e Giorgio Fossa. Il loro sogno era la libertà in Svizzera da raggiungere attraverso le montagne antigoriane. Si è infranto sulla funivia di Goglio.

 

Dal 2004 un museo realizzato proprio all’interno della stazione di partenza dell’impianto a fune, racconta quella pagina di storia . La struttura, voluta dalla giunta dell’ex sindaco Stefano Costa, racconta attraverso documenti e immagini quanto successo in Valle durante la lotta della Resistenza. Un murales di Angelo del Devero arricchisce l’esposizione. Museo che da ieri si presenta però in veste rinnovata. La commemorazione di domenica mattina, ha segnato anche l’inaugurazione del nuovo percorso espositivo. Il nuovo lavoro porta la firma della storica Chiara Monferrini che, per conto dell’Associazione Musei d’Ossola, ha raccolto le testimonianze dei sopravvissuti e ha compiuto nuovi studi. Altra sezione è dedicata alla storia della Funivia.

Prima dell’inaugurazione il tradizionale ritrovo davanti al cippo che ricorda l’eccidio dell’autunno ‘44. Le note della banda cittadina hanno accompagnato il corteo. Qui i sindaci di Vogogna prima e di Baceno poi hanno portato il loro saluto accennando all’importanza del ricordo anche 75 anni dopo quei tragici eventi. E’ toccato alla presidente provinciale dell’Anpi, Luisa Mazzetti tenere l’orazione ufficiale. Nel suo discorso ha ricordato il dramma del popolo curdo e di come la storia abbia insegnato poco all’uomo. Mazzetti ha usato parole forti come “stupore e vergogna” per commentare l’operazione turca. “ Siamo di fronte - ha detto - ad un nuovo genocidio, tutti guardano e nessuno fa niente “.

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa