logo1

Polemiche sul futuro della stazione di Gravellona Toce

 gravellona stazione

Botta e risposta tra la minoranza e l’amministrazione Morandi. Confermata la sede alla Cri

 

Il futuro della stazione anima il dibattito politico a Gravellona. I consiglieri della Lega Mario Geraci ed Antonio Labriola hanno presentato un'interpellanza. " E' passato quasi un anno- spiegano gli esponenti del Carroccio- da quando la giunta annunciò un accordo con Rfi per la cessione in comodato d'uso decennale dell'edificio. Un arco di tempo che noi abbiamo contestato, ritenendolo troppo breve. Non solo: si è parlato anche di un investimento di 100mila euro del comune per la riqualificazione. Siamo a fine ottobre e alla stazione nulla è cambiato. Anzi, qualcosa si: è sempre più evidente lo stato di abbandono-concludono Geraci e Labriola. Pronta la replica dell'amministrazione comunale, affidata alle dichiarazioni del primo cittadino Gianni Morandi. " Proprio oggi- così Morandi- abbiamo fatto un incontro con i rappresentanti locali  della Croce Rossa per fare il punto sul contratto che andremo a stipulare con loro. Perchè Ferrovie dello Stato cederà lo stabile al comune in comodato d'uso per dieci anni, ma noi dobbiamo fare la stessa operazione con la Croce Rossa.  Tranquillizzo subito i consiglieri Geraci e Labriola: il comune per ora non ha in animo di investire 100mila euro, dal momento che i lavori ri per la riqualificazione saranno interamente a carico della Croce Rossa, che finalmente potrà avere la tanto attesa nuova sede: sarà ristrutturato il piano terra  e saranno realizzati dei garage esterni per il ricovero dei mezzi.  Al comune rimarrà la disponibilità del primo piano e delle cantine, che sono splendide, con dei muri a volta incredibili. Noi faremo una manutenzione ordinaria, dopo di che valuteremo eventuali progetti per questi locali".

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa