logo1

Duecentocinquanta le persone impegnate nell'operazione interforze all'alpe Coipo

soccorso coipo domenica

La salma di Ferruccio Ferraris ricomposta all'obitorio del San Biagio è ora a disposizione dell'Autorità giudiziaria

 Il corpo di Ferruccio Ferraris, l'uomo disperso dallo scorso 8 settembre all'alpe Coipo è stato ritrovata questa mattina attorno alle 10 in un canalone. Il risultato è stato ottenuto grazie ad una grossa operazione interforze organizzata dal Soccorso alpino e speleologico , Sagf, Vigili del Fuoco che ha coinvolto la Polizia provinciale, Aib, Portezione Civile e unità cinofile arrivata dal vicino Canton Ticino. Complessivamente impegnate oltre 250 persone. In seguito, nonostante le difficoltà causate dalla nebbia, la salma è stato prelevata dall'elicottero e trasportata all'obitorio dell'ospedale San Biagio per essere messa a disposizione dell'Autorità giudiziaria. I volontari del soccorso alpino stazioni di Vigezzo, Omegna e Val Grande sono intervenuti nel corso della giornata in diversi punti del territorio per prestare soccorso ad alcuni escursionisti.  

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa