logo1

Partita da segnalazione anonima indagine su ex sindaco di Brovello

Si tratta dell'inchiesta sulle presunte firme false sul registro della messa alla prova a Brovello Carpugnino

 
 
verbania tribunalee
E’ entrato nel vivo, con le testimonianze di chi ha svolto le indagini, il processo all’ex sindaco di Brovello Carpugnino Cristina Bolongaro, al compagno Massimo Arisi, all’ex vice sindaco Gianpiero Vecchi e all’ex assessore Simone Rossi. Davanti al giudice Annalisa Palomba e al procuratore capo Olimpia Bossi hanno testimoniato gli uomini della Polizia locale del Vergante e dei Carabinieri della sezione di polizia giudiziaria. L’accusa è a vario titolo di falso. Bolongaro avrebbe firmato al posto del compagno il registro delle presenze della messa alla prova che Arisi avrebbe dovuto svolgere all’ufficio tecnico del Comune. Oggi in aula è emerso che l’indagine era nata nel maggio del 2016 da una segnalazione anonima fatta ai Carabinieri di Stresa. L’allora comandante della Stazione aveva chiesto al comandante della Polizia locale del Vergante di fare una verifica: Arisi non era in municipio. Erano stati poi fatti diversi controlli, senza che ovviamente gli imputati sapessero nulla, sul registro delle presenze ed erano risultate diverse anomalie: la mattina non era firmato, mentre alla sera, pur essendo Arisi assente, erano state compilate diverse date. In un caso, sul registro c’era già la firma per il giorno dopo. Un’altra stranezza: il 4 giugno, secondo il registro, Arisi si trovava in municipio, ma, allo stesso tempo sarebbe stato interrogato in Procura nel corso di un altro procedimento penale. I Carabinieri della sezione di polizia giudiziaria nascosero una telecamera nell’ufficio in cui veniva custodito, che ha ripreso più volte Bolongaro davanti al registro. Dai tabulati telefonici, in 24 casi i cellulari di Arisi avrebbero agganciato celle non compatibili con Brovello, addirittura a Rovigo. I difensori hanno sollevato diverse eccezioni sulle quali il giudice si esprimerà durante la prossima udienza, il 30 settembre, nel corso della quale saranno ascoltati altri testimoni.
 
M.e.g.
Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa