logo1

Via Paletta-Casa Benvenuta trionfa al palio degli asini della Festa dell'Uva di Masera

Lunedì la chiusura della cinque giorni che, nonostante il meteo non favorevole, ha chiuso con un buon risultato in termini di pubblico ed economici

masera palio asini

Il fucsia e il blu hanno trionfato al Palio degli asini della Festa dell'Uva di Masera. Sia nella corsa maschile che in quella femminile ha vinto il rione Via Paletta-Casa Benvenuta.

Cinque i concorrenti per entrambe le prove, una corsa in linea con qualche ostacolo e zig zag per complicare un pò la vita ai simpatici fantini e ai loro quattrozampe che ogni anno si cimentano nel palio all'interno del campo. Lunedì l'appuntamento goliardico-sportivo, insieme con la sempre apprezzatissima cucina, l'evento gourmet, con il pomeriggio di giochi con la DOMO e il finale in musica, ha chiuso la 94° edizione della festa maserese.

Positivo il bilancio. <E' andata bene nonostante il meteo non favorevole> riferisce il presidente della pro loco Graziano Volfi, parla di pioggia e freddo che hanno inevitabilmente penalizzato un pò la kermesse che comunque ha fatto segnare un buon risultato sia in termini di presenze di pubblico che in termini economici, difficile il confronto con lo scorso anno <Calcolando che era estate piena> dice Volfi.

Pubblico numeroso dunque – giovedì a parte a causa della pioggia – e ben distribuito in tutte le serate e nella giornata di domenica, il lunedì sera dopo il sabato è stato probabilemente il momento con maggiore affluenza, <Le persone si godono la festa fino all'ultimo e questo ci fa molto piacere> aggiunge il presidente della Pro Loco. Utenti della festa equidistribuiti anche rispetto ai tanti momenti di intrattenimento  e alle proposte gastronomiche tutte apprezzatissime.

Sempre dal presidente della pro masera il ringranziamento a tutti i volontari impegnati per la buona riuscita della cinque giorni, sono circa 370, così come alle associazioni di volontariato coinvolte: quelle che afferiscono al progetto Sorrisi di Solidarietà, la Domo, Anfass <Che con i suoi ragazzi ci fa il regalo di venire da noi per una merenda, grazie a loro e a chi li accompagna> sottolinea Volfi e ricorda pure la presenza dei vigili del fuoco sulle navette che servono la festa, con una piccola raccolta fondi a favore dell'attività dei pompieri.

Ora già il pensiero va alla 95° edizione, nessuna anticipazione ma la certezza di qualche novità così come è stato negli ultimi anni. Estratto infine il primo premio del banco di beneficenza: andrà al numero 3211. Al fortunato possessore del biglietto un voucer viaggio da 3 mila euro.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa