logo1

Dalla Regione Piemonte una soluzione per le 15 lavoratrici di Cooperativa Azzurra

tecnoparco presidioazzurra
 
"Abbiamo trovato- dice l’assessore alla sanità, Luigi Icardi- una soluzione che consente alle lavoratrici di non spostarsi dalla loro zona, evitando quindi loro i disagi ed i costi insostenibili del trasferimento"
 
 
 
Comunicato stampa Regione Piemonte - La Regione Piemonte interviene per risolvere il problema delle 15 lavoratrici ossolane, con contratto part-time della cooperativa Azzurra di Piedimulera, che manifestano difficoltà nel trasferirsi a Novara, sede della nuova società che si è aggiudicata la gara indetta da SCR, società di committenza regionale, per il Centro unico di prenotazione di visite ed esami.
 “Martedì 16 luglio, in occasione dell’incontro con i sindaci del Vco, ho incontrato una rappresentanza delle lavoratrici che mi hanno esposto la loro situazione, presente anche il consigliere regionale Preioni. Abbiamo trovato- dice l’assessore alla sanità, Luigi Icardi- una soluzione che consente alle lavoratrici di non spostarsi dalla loro zona, evitando quindi loro i disagi ed i costi insostenibili del trasferimento. Abbiamo chiesto alle 2 aziende che hanno vinto la gara di farsi carico del problema tecnicamente e di predisporre un servizio decentrato, in continuità operativa con la centrale di Novara. Martedì prossimo è previsto un incontro, che si spera risolutivo, con il raggruppamento tecnico delle imprese coinvolte, nel quale la Regione chiederà  l’installazione  delle 2 antenne necessarie, una per la zona del Vco e l’altra per la zona di Cuneo, dove vi è una situazione analoga.”
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa