logo1

No al Motoraduno del 21 luglio a Cossogno

Nasce Comitato contro l'evento promosso dal Comune 

 

cossogno

 

Un Comitato per fermare il motoraduno organizzato il 21 luglio a Cossogno. E’ sorto nei giorni scorsi dopo aver appreso che nel cartellone degli eventi estivi è inserito il motoraduno che attraverserà il territorio comunale quindi Cicogna, Ungiasca a Cossogno. Il Comitato è animato da abitanti del posto e da ambientalisti.

 

Il Comitato ha preannunciato per il 18 luglio una conferenza pubblica. La contrarietà nasce dal fatto che la manifestazione si terrà ai confini del parco nazionale della Val Grande. “ Una riserva unica e selvaggia dove nidificano le aquile e dove è facile incontrare diversi animali selvatici “ spiega chi è contrario al motoraduno. Per fermare l’evento il gruppo ha avanzato al sindaco Camossi una controproposta. “ Un evento alternativo: un ciclo raduno, che avrebbe rappresentato la possibilità di aprire nuovi percorsi di mountain bike e, come evento, avrebbe suscitato interesse in ogni fascia d’età per la gente del luogo. Su queste strade, già si vede un notevole flusso di ciclisti, senza nessun impatto ambientale. La risposta è stata negativa “ scrivono in una lettera inviata ai mezzi d’informazione.

Il Comitato ambientalista bolla come mancanza di lungimiranza e sensibilità la scelta del Comune e rigetta le spiegazioni avute dal Comune in base alle quali l’evento porterebbe benessere al paese. “ Quale è il beneficio di centinaia di moto rombanti dentro un parco nazionale? Che cosa porta e porterà? Sia in Italia che all’estero, la rivalutazione e il rispetto dell’habitat naturale ha richiamato più benessere per tutti. Il turismo si è fatto maggiore proprio per queste caratteristiche, la qualità di vita di chi ci abita che è strettamente collegata all’ambiente, è sana” dicono dal Comitato.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa