logo1

Prima ondata di calore (ma da record) di questa estate 2019

MeteoLiveVCO parla della più forte ondata di calore per il mese di giugno da molti secoli a questa parte. Nel Vco il picco è atteso venerdì, nel novarese bollino rosso già a partire da domani

 

 sole

 

Prima ondata di calore – ma da record- di questa estate 2019. MeteoLiveVCO parla della più forte ondata di calore per il mese di giugno da molti secoli a questa parte. Nel Vco il picco è atteso venerdì, nel novarese bollino rosso già a partire da domani. Lo riferisce il bollettino diffuso da Arpa Piemonte.

Per il Verbano Cusio Ossola l'indicazione ancora per giovedì è quella di molta cautela, con possibili colpi di calore e spossatezza a seguito di attività fisica o prolungata esposizione al sole. Massime di 35 gradi, 38 gradi la temperatura percepita. Alla vigilia del weekend però il livello di guardia cresce, la situazione può essere potenzialemente pericolosa con grande disagio. Il consiglio è quello di evitare gli sforzi e stazionare in luoghi freschi; la colonnina di mercurio salirà fino a 37 gradi, quelli percepiti saranno 39-40 con estremo stress da calore.

Per quanto riguarda il Novarese, dicevamo, l'elevato stress da calore è atteso già nella giornata di domani con massime di 39-40 gradi; saranno 41, addirittura 42 i gradi percepiti.

All'origine di questo caldo record un promontorio di alta pressione di origine africana, presente da diversi giorni su tutta l'Europa occidentale, che determina condizioni stabili e soleggiate per i prossimi giorni. La tendenza per il weekend diffusa da Arpa indica l'arrivo di qualche sporadica nuvola, previsti isolati deboli rovesci nelle ore più calde a ridosso dei rilievi alpini. Temperature minine in aumento. Saranno invece in diminuzione le massime.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa