logo1

Sfogo del sindaco Monti dopo l'ultimo incidente mortale

Il primo cittadino chiede alla Provincia di poter intervenire lungo la Sp166 per rallentare la velocità di auto e moto

sp 166

 

“ La vita umana va tutelata e le nostre strade non devono trasformarsi in piste da gara “. E’ lo sfogo del sindaco di Premosello, Giuseppe Monti, dopo l’ultimo incidente stradale, mortale, verificatosi proprio sul suolo premosellese. “ E’ il secondo incidente mortale avvenuto nell’arco di 7 mesi. Pur non entrando nelle dinamiche dei singoli tragici eventi, come sindaco - scrive Monti un una lettera inviata a Prefetto, Provincia del Vco e Forze dell’Ordine – ritengo non più sopportabile che in un popoloso centro abitato, si continuino a registrare gravi incidenti.Parliamo di un tratto di strada per altro, dove il limite di velocità è pari ai 50Km/h “. Nelle parole del primo cittadino il cordoglio per la perdita di vite umane ma anche la preoccupazione per chi da sindaco, deve garantire incolumità e sicurezza a pedoni e ciclisti che transitano lungo la provinciale 166. Parte da qui la richiesta alla Provincia del Vco perché si modifichi la viabilità lungo la tratta che collega Premosello a Vogogna a nord e Premosello a Mergozzo verso sud. Monti indica in 5 punti, le azioni prioritarie da mettere in atto. “ Alla Provincia, che ha titolarità sulla strada, chiedo l’autorizzazione a rialzare tutti i dossi presenti nei centri abitati del paese, così come gli attraversamenti pedonali. Chiedo anche l’autorizzazione ad effettuare un restringimento di carreggiata in località Fraontoio all’ingresso nord del paese “ scrive Monti. Il primo cittadino si rivolge anche alle Forze dell’ordine chiedendo posti di blocco nei centri abitati di Premosello e Cuzzago. Mentre alla Polstrada chiede l’autorizzazione a riattivare ( sui semafori cittadini ) il sistema che, in funzione della velocità, attiva il rosso costringendo auto e modo allo stop. “ Sarebbe auspicabile – chiede ancora Monti – interrompere, ogni 10 minuti, il flusso del traffico, facendo diventare rosso il semaforo all’altezza della Conad “. Teatro solo pochi mesi fa di un altro incidente mortale, costato la vita ad un giovane papà di Gravellona Toce.

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa