logo1

Casale Corte Cerro ancora senza medico di base

Il sindaco auspica che la selezione dei nuovi medici risolva il problema

casale municipio

 

Niente medico di base a Casale, con conseguenti disagi per i residenti. Un problema che era stato cavalcato molto, senza grande successo, dalla lista di Fabrizia Maggiola nel corso della campagna elettorale. L’amministrazione negli ultimi giorni ha preso posizione attraverso un comunicato a firma del primo cittadino Claudio Pizzi. “ A Casale- ha spiegato il neo eletto Pizzi i- i medici di medicina generale sono in via di estinzione e quelli rimasti non hanno un posto libero avendo raggiunto il numero massimo di assistiti: negli ultimi dodici mesi ben  tre medici hanno lasciato il nostro comune per raggiunti limiti di età. Pensavamo di aver risolto il problema ad inizio anno, quando un medico si era premurato di avanzare la proposta di trasferirsi a Casale Corte Cerro: all'ultimo momento però  ha preferito rinunciare a favore di un comune del Vergante.A seguito di un incontro con la Direzione dell'ASL-conclude Pizzi- Casale è stata inserita nella lista dei comuni con  carenza di medici già nella determina dirigenziale dell'assessorato regionale del 5 aprile scorso, che prevede il nostro Comune come sede di apertura obbligatoria dell'ambulatorio. Ci aspettiamo che nelle prossime settimane la selezione dei nuovi Medici di Medicina Generale possa portare alla soluzione definitiva per il nostro comune" Un comunicato che scatenato l’immediata reazione della minoranza. “ Senza la richiesta della territorialità, il problema medico non si risolve: lo deve capire l’amministrazione, che ha già disatteso la prima promessa elettorale. Avevano assicurato che dal 1 giugno ci sarebbe stato un nuovo medico ma non è così. Chiediamo che venga trovata una soluzione, anche perché si tratta di un servizio fondamentale e che va necessariamente ripristinato- le parole della Maggiola.

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa