logo1

Pizzi : " Si rassegnino l'area migliore è quella di Domodossola "

 
ospedale nuovo
Il sindaco di Domodossola risponde ai sindaci di Verbania, Omegna e Premosello Chiovenda sull'ubicazione del futuro ospedale provinciale
 
COMUNICATO STAMPA - Non mi fanno certo meraviglia le ultime parole di Marchionini, a cui mi permetto di ricordare che circa quattro anni fa firmò un protocollo che prevedeva la chiusura e la vendita dell’ospedale Castelli - senza la benché minima previsione di riconversione - a favore del “cucuzzolo” di Ornavasso, progetto che in tutto questo tempo non ha fatto un passo.
Mai una volta in questi quattro anni Marchionini ha immaginato un solo atto politico o amministrativo a difesa del Castelli o per la realizzazione dell’ospedale nuovo a Verbania. D’altronde c’è da dire che Verbania - senza un’area idonea, totalmente decentrata e senza collegamenti - non ha la minima condizione per aspirare ad essere sede di un nuovo ospedale.
Ciò nondimeno qualunque soluzione la Regione deciderà di adottare non potrà mai essere che il Castelli venga chiuso tout court - come invece avallato dal Sindaco di Verbania - ma dovrà essere certo riconvertito e messo in rete con le numerose strutture sanitarie che lo circondano, garantendo servizi e indotto alla città.
Resto perlomeno sorpreso, invece, del fatto che Il Sindaco di Omegna torni con il pensiero a Piedimulera, progetto superato quindici anni fa. Forse si è risvegliato in lui il ricordo di quando, proprio quindici anni fa, si trovò candidato dalla Lega alla Presidenza della Provincia contro Ivan Guarducci.  Marchioni, però, si deve essere un po’ confuso: lui si candidò proprio in contrasto all’ospedale unico a Piedimulera e contribuì ad affossarne il progetto, come fecero d’altronde il PD e Reschigna. 
Inoltre nelle sue valutazioni l’amico Marchioni non tiene conto di molti altri elementi come ad esempio il traffico e il tipo di collegamento stradale: superstrada da Gravellona all’uscita tra Domodossola e Villadossola, statale lungolago spesso intasata da Gravellona a Verbania. Non è poi neanche da prendere in considerazione l’idea di chiudere il San Biagio, in spregio alla collettività domese, per il brevissimo percorso di superstrada che separa l’uscita di Piedimulera da quella tra Domodossola e  Villadossola.
Un po’ di caos anche nella coppia Cigala - Monti: un giorno sul pero un giorno sul melo, tra centrodestra e centrosinistra sempre attenti a dove va il vento altalenante della politica. Prima sostenitori del “cucuzzolo” di Ornavasso, poi di Piedimulera, poi di Ornavasso “pianura”: un’area a rischio esondazione. L’argine che stanno costruendo trova il suo limite nella tutela dell’abitato esistente e inoltre ha la falda acquifera poco sotto l’erba. E già che ci siamo, se non bastasse, Cigala Fulgosi ha pensato di far costruire anche una nuova stazione ad Ornavasso … cose se potesse decidere lui … Tutto partorito in una notte: ma perché in questi quattro anni nessuno ci ha mai detto niente? Che confusione. Prima o poi tra progetti, strade, terreni, cooperative e stazioni qualcuno dovrà chiarirsi le idee.
Nel frattempo i tecnici del baricentrismo si rassegnino: come ho già detto Domodossola non è perfettamente baricentrica per l’estrema Cannobina così come Ornavasso non lo è per l’alta Formazza, ma nel complesso l’area all’uscita di Domodossola è oggettivamente la migliore della Provincia … e lo sanno tutti da molti anni.
 
Il sindaco Lucio Pizzi 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa