logo1

WelComTech: primi sensori installati in un'abitazione a Cavaglio Spoccia

In caso di comportamenti anomali dell'anziana che vive sola in quella casa le apparecchiature saranno in grado di allertare i familiari

 cavaglio sensori

Prima installazione di sensori a casa di una signora anziana a Cavaglio Spoccia, in valle Cannobina, per il progetto WelComTech. Obiettivo: promuovere la qualità della vita della popolazione anziana vulnerabile a domicilio. I sensori monitorano gli spostamenti della signora; in caso di mancanza di gesti abituali (come per esempio alzarsi dal letto la mattina o recarsi in cucina) l’anomalia viene segnalata sul telefonino dei familiari.

L’iniziativa s’inserisce nel programma Interreg Italia – Svizzera 2014/2020. Il sistema di azioni incluse nel progetto affianca alle nuove tecnologia anche il reclutamento di giovani disponibili a vivere esperienze di assistenza e di animazione delle piccole comunità rurali. Partner del progetto a livello locale sono Sacra Famiglia, Rsa Lagostina, Fondazione Opera Pia Uccelli, Rsa Samonini e Comune di Domodossola.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa