logo1

Arona, Comune attiva Applicazione per segnalare anomalie

Il servizio illustrato in una conferenza stampa è attivo da ieri

 

arona sicurezza

 

Maggior sicurezza e attenzione nei confronti dei cittadini, per questo scopo il Comune di Arona, primo in Piemonte, ha attivato una App per raccogliere le segnalazioni di anomalie da parte dei cittadini. A spiegare le caratteristiche è intervenuto Claudio Rota in rappresentanza dell’azienda bergamasca che ne ha studiato e messo in atto il sistema. Si chiama 1SAFE è un’applicazione di sicurezza partecipata, che permette a ogni cittadino di segnalare situazioni anomale e potenzialmente pericolose, utilizzando un’App, disponibile in 6 lingue, scaricabile gratuitamente dagli store per Android e iOs. Tutte le segnalazioni arrivano al comando della polizia locale e sono soggette alla valutazione di un algoritmo brevettato che ne definisce il grado di affidabilità; tale indice può crescere o decrescere in funzione della credibilità del segnalatore e della conferma o smentita da parte di altri utenti. La persona che si è registrata dal proprio smartphone può vedere la mappa del luogo in cui si trova e, se ravvisa un evento che mina la sicurezza, può segnalarlo semplicemente premendo un pulsante, indicando il tipo di pericolo percepito. E’ un sistema mirato a segnalare la buca su una strada, il furto, oppure l’aggressione, una persona sospetta, l’incidente e via via. 1SAFE crea immediatamente un punto di allarme sulla mappa che viene valutato a seconda del grado di pericolosità e del tipo di intervento da mettere in atto per porvi rimedio. Questa innovazione permette ai cittadini di contare su una nuova forma di sicurezza partecipata; il sistema non richiede la condivisione del proprio numero di telefono con sconosciuti, né impone un limite numerico degli utenti da avvisare. Scaricare l’App è semplicissimo bastano pochi secondi. Tullio Mastrangelo, assessore alla Polizia locale e Sicurezza, afferma:<I cittadini avranno così un punto di riferimento ben preciso ove inoltrare la loro segnalazione. Da parte della polizia locale la possibilità di intervenire tempestivamente>. Floriana Quatraro, comandante dei vigili urbani aronesi, spiega:<Una volta ricevuta la segnalazione da parte nostra ci attiviamo o girandola all’ufficio competente o mettendo in atto l’interevento necessario>. Il primo cittadino, Alberto Gusmeroli, ha concluso:<I cittadini di Arona avranno con questa applicazione la possibilità di essere più sicuri e certi che alla segnalazione vi sarà un tempestivo interessamento per la soluzione dell’anomalia>. Il servizio è già attivo da lunedì 11 febbraio.

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa