logo1

Terrorismo. Arrestata Wafa Koraichi

La donna si trova in carcere a Vercelli. Ieri mattina i carabinieri si sono presentati a casa sua a Baveno per rendere esecutiva la sentenza di Appello

 

 

wafa

 

E’ in carcere a Vercelli da ieri Wafa Koraichi, la ventiseienne marocchina residente a Baveno, condannata per terrorismo internazionale. Ieri mattina i Carabinieri della Stazione di Stresa sono andati alla sua porta per accompagnarla in cella, dove sconterà i 6 mesi che le mancano della pena di 3 anni e 4 mesi confermata la settimana scorsa dalla Cassazione. Wafa si trovava ai domiciliari nella casa in cui vive con il marito e il figlio piccolo. La Cassazione ha rigettato il suo ricorso perché non ammissibile e quindi confermato la sentenza di Appello. Dopo che avrà scontato la sua pena, la donna rischia l’espulsione dall’Italia.

 

Per lei le manette erano scattate nell’aprile del 2016 nell’ambito di un’operazione coordinata dalla Procura di Milano. E’ ritenuta di essere stata una fiancheggiatrice dell’Isis, con il pugile di Lecco Abderrahim Moutaharrik, condannato a sei anni, la moglie Salma Bencharki, a 3 anni e 4 mesi e Abderramane Kachia, a 5 anni e 4 mesi. Wafa avrebbe tenuto i contatti con il fratello Mohamed, arruolatosi in Siria tra le milizie del Califatto per far avere la tazkia, ovvero il via libera per partire come combattenti per conto degli altri coinvolti nell’indagine. 

Maria Elisa Gualandris

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa