logo1

I creditori della Provincia ancora al Tecnoparco, presidio con i mezzi

Stamattina nuova mobilitazione dei fornitori della Provincia del VCO, in particolare delle ditte che si occupano di sgombero neve. Con i loro mezzi hanno presidiato il piazzale antistante la sede dell'ente, "Vogliamo i nostri soldi" si leggeva su uno striscione. Hanno incontrato il consigliere Porini

provincia presidio creditori

 

 

“Vogliamo i nostri soldi”recitava lo striscione piazzato davanti all’ingresso: con 25 mezzi i fornitori della Provincia del VCO, in particolare quelli che hanno in appalto lo sgombero neve, sono tornati stamattina al Tecnoparco. Si è trattato di un presidio pacifico, ordinato ed autorizzato. Una ventina le ditte che hanno parcheggiato camion, spazzaneve e frese nel piazzale e lungo il viale che porta alla sede della provincia e che si sono fatti sentire a colpi di clacson. Come la scorsa settimana quando hanno incontrato la dirigente dell’ufficio finanziario e il segretario generale della Provincia, sono tornati a chiedere un cronoprogramma dei pagamenti che spettano loro, date certe. Una risposta che neppure stamattina è arrivata. Ricordiamo che tra loro ci sono persone che aspettano i pagamenti da più di un anno, ci sono ditte esposte in banca a causa di questi ritardi, ci sono aziende che rischiano il fallimento.

E’ stato il consigliere provinciale Rino Porini a incontrarli. <Capisco la loro situazione, si è trattato di un incontro cordiale e privo di esasperazioni> ha affermato, parlando di legittime richieste e di un impegno assoluto della Provincia nei loro confronti, anche per evitare ulteriori situazioni e provvedimenti che li possano penalizzare. Porini ha ricordato loro i prossimi incontri previsti per cercare una soluzione alla grave situazione finanziaria della Provincia: mercoledì in mattinata il presidente Lincio e la dirigente dell’ufficio finanziario saranno al Ministero dell’Interno a Roma, venerdì riunione della neonata cabina di regia dedicata a questa problematica e lunedì prossimo assemblea dei sindaci con all’ordine del giorno la situazione finanziaria della Provincia, invitati anche i parlamentari locali, i rappresentanti della Regione e quelli delle associazioni di categoria. I creditori torneranno al Tecnoparco con un loro presidio di uomini e mezzi proprio lunedì prossimo, prima dell’assemblea.

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa