logo1

Un concorso letterario dedicato agli ospiti delle Case di Riposo

Lo ha lanciato la Fondazione Medana di Invorio. Si chiamerà "Sfumature di grigio"

invorio fondazione medana

 

“Sfumature di grigio” si chiama così il concorso nazionale di letteratura che è stato promosso dalla <Fondazione Medana> di Invorio. Gli ospiti delle realtà residenziali possono esprimere i loro ricordi con la memoria e aggiungere con la fantasia i loro pensieri. <Doveva essere una iniziativa nostra, l’abbiamo proposta e ha varcato tutti i confini regionali, al punto che se ne è fatto un concorso nazionale> a confermarlo è Dario Piola, l’ideatore dell’iniziativa, ex primo cittadino per due mandati del borgo tra lago Maggiore e Cusio, ora presidente del Consiglio di amministrazione della casa di riposo invoriese. <Sono già arrivati degli elaborati un po’ da tutt’Italia. Lo abbiamo promosso per mantenere attiva la memoria dei nostri ospiti e per occupare il loro tempo libero. Si è rivelato un pozzo di ricordi che diversamente sarebbero andati perduti. Il premio ha due sezioni, prosa e poesia. I poeti dai capelli grigi hanno la possibilità di inviare sino a tre elaborati ciascuno. Regola tassativa per partecipare a questo inedito concorso, alla prima edizione ovviamente, è necessario essere ospite di una residenza per anziani. E’ indispensabile una attestazione della struttura che lo accoglie perché l’elaborato sia valido. C’è tempo sino al prossimo 2 marzo 2019 per la presentazione. Piola, è ex operatore farmaceutico, racconta:<L’idea mi è venuta durante la mia attività; per parlare con i medici o i funzionari delle strutture mi soffermavo negli atri, incontravo anziani di tutte le possibili realtà, dal contadino, all’ex ingegnere. Al maestro, allo sportivo, alla ballerina, al reduce di guerra o di missioni militari in Africa. Tutti quei racconti meritavano di essere ricordati e messi nero su bianco. Da qui l’idea del concorso e sono certo che molti di questi saranno pubblicati. Oppure formeranno brani di storia della nostra realtà nazionale>. Primo premio 1.000 euro, 500 al secondo e 200 al terzo e per un anziano non sono poca cosa. Premiazioni ovviamente ad Invorio nella rinnovata “Fondazione Medana”, sicuramente in primavera, tra aprile e maggio, per dare il tempo alla Giuria di leggere tutti gli elaborati. Conclude il presidente Piola:<Questi racconti diventeranno una sicura “medicina naturale” per gli ospiti delle residenze che troveranno motivazioni di vita e svago. Soprattutto ne usciranno pagine di vita vissuta da non perdere e da non dimenticare>.

 

F.F.

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa