logo1

Nel 2019 Linate chiuderà temporaneamente, aerei dirottati su Malpensa

C’è grande preoccupazione nei paesi novaresi che vedranno aumentare esponenzialmente il volume di decolli e atterraggi

malpensa

 

Per l’aeroporto di Malpensa 2000 si prospetta un 2019 come prova di grande hub. Linate chiuderà dal 27 luglio al 27 ottobre 2019 per il completo rifacimento di tutte le piste e i voli saranno dirottati nell’aeroporto varesino.C’è grande preoccupazione nei paesi novaresi che vedranno aumentare esponenzialmente il volume di decolli e atterraggi . era già accaduto nel 2014 quando il terzo aeroporto lombardo, quello di Orio al serio, aveva chiuso sempre per lavori. La chiusura di Linate ha visto seduti attornO ad un tavolo tutti coloro che sono interesserai a questo trasloco momentaneo. 30mila voli saranno interessati da questo spostamento.  Le compagnie che moltiplicheranno i decolli sono EasyJet, primo per traffico sullo scalo varesino, la neonata Air Italy, oltre, naturalmente, ad Alitalia, che copre circa i due terzi di tutto lo scalo. Le fasce orario di maggior traffico saranno quelle del mattino e quelle del tardo pomeriggio – sera. Intanto senza aspettare la chiusura del prossimo anno, Linate perde passeggeri, per contro Malpensa registra un più 10,8%. Non solo sindaci e il comitato del Covest avanzano una seria preoccupazione per l’aumento del decolli, momento durante quale i velivoli bruciano la maggior parte del carburante, creando di conseguenza inquinamento. In stato di allerta ci sono pure i comitati e i primi cittadini dei comuni lombardi collocati attorno all’area aeroportuale. Nei giorni scorsi Alberto Pilone, sindaco di Varallo Pombia, aveva chiesto all’Enac di convocare la commissione ambientale:<Per chiarire e fugare ogni dubbio sul futuro spostamento dei voli da Linate a Malpensa e sull’equa ripartizione delle rotte>.  La risposta dell’Ente è stata: <Le informazioni sul trasferimento del traffico saranno fornite quando il quadro sarà delineato con più precisione. Nella prossima riunione della commissione ambientale, entro novembre, verranno forniti i dettagli sulle possibili ricadute>.

 

di Franco Filipetto

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa