logo1

Revocati i domiciliari ad Antoine Rodà

E' accusato di omicidio stradale per l'incidente in cui perse la vita Gianmichele Margaroli. Per lui obbligo di dimora

 

domo incidente margaroli1

Revoca degli arresti domiciliari per Antoine Rodà, difeso dagli avvocati Marisa Zariani e Marco Ferrero. Il giudice ha disposto per il ventottenne di Crevoladossola la misura dell’obbligo di dimora, in attesa del processo che inizierà a breve. Rodà è accusato di omicidio stradale per l’incidente avvenuto lo scorso 21 aprile a Domodossola, nel quale aveva perso la vita Gianmichele Margaroli, 74 anni, residente in città. Secondo la ricostruzione della Polizia, Rodà era alla guida della sua Audi, quando, immettendosi da via Ballarini in via Sant’Antonio era finito contro la Suzuki Vitara dell’uomo, che viaggiava con la moglie. Dagli esami effettuati dalla Polstrada, il giovane era risultato ubriaco al volante. Per questo per lui erano scattate le manette, in base a quanto previsto dalla legge sull’omicidio stradale. Tragica coincidenza: nel 1994, proprio il 21 aprile, Margaroli e la moglie avevano perso un figlio, sempre in un incidente stradale, a Ornavasso.

 

Maria Elisa Gualandris

Pin It

GUARDA LA TV LIVE

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa