logo1

Don Mauro Baldi è il nuovo parroco di Lesa, Villa Lesa, Solcio, Calogna-Comnago e Belgirate

belgirate2
 
E' attualmente coadiutore a Trecate. Sostituisce don Massimo Galbiati, inizierà ufficialmente il suo nuovo ministero il 2 dicembre
 
 
Il vescovo Franco Giulio Brambilla ha nominato don Mauro Baldi, attualmente coadiutore della parrocchia di Trecate, amministratore parrocchiale delle parrocchie di Lesa, Villa Lesa, Solcio, Calogna-Comnago e Belgirate. Don Baldi sostituisce il parroco don Massimo Galbiati, che aveva chiesto un cambio di ministero pastorale. Inizierà ufficialmente il suo nuovo ministero il 2 dicembre, prima domenica di Avvento.
 
L’annuncio è stato dato alle comunità durante le messe vigiliari di sabato 22 e in quelle di domenica 23 settembre, con due lettere, a firma di mons. Brambilla e del vicario generale, don Fausto Cossalter.
«Don Mauro è un giovane sacerdote che viene da una ricca e intensa esperienza pastorale di dieci anni vissuti soprattutto tra i ragazzi e i giovani nell’oratorio della parrocchia di Trecate. Viene tra voi con grande disponibilità a continuare il percorso tracciato da don Massimo in stretta collaborazione con i sacerdoti e con le altre comunità della UPM del Vergante», ha scritto il vescovo alle parrocchie che accoglieranno don Baldi.
 
«Certamente la partenza di don Mauro sarà un sacrificio per la vostra parrocchia, ma sono certo che il lavoro iniziato e i progetti condivisi per una vitalità rinnovata dell’oratorio continueranno sulla strada intrapresa con la partecipazione e la corresponsabilità di tutti – ha scritto don Cossalter ai fedeli d Trecate -. Per il momento non ci è possibile inviare un altro sacerdote per sostituire don Mauro; verrà però un diacono, almeno in alcuni giorni della settimana, a condividere il vostro lavoro pastorale. Nei prossimi giorni sarò in grado di comunicarvi il nome del diacono che verrà a Trecate in questo anno».
 
Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa