logo1

Condannati i due rumeni, tuttora latitanti, autori della rapina al Bar Maggiore

Cinque anni di reclusione, duemila euro di multa e interdizione perpetua dai pubblici uffici. E’ la sentenza di oggi del collegio del Tribunale di Verbania nei confronti dei due romeni, tuttora latitanti, finiti a processo per la rapina del bar Maggiore di Fondotoce, del 29 luglio 2016.

vconews

 

Il pm Gianluca Periani aveva chiesto la condanna a 6 anni per entrambi. Secondo quanto emerso dalle indagini dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di Verbania, i due erano entrati alle tre di notte nel locale a volto coperto dopo aver sfondato la vetrina. Il titolare, rimasto all’interno per le pulizie, era stato costretto a chiudersi in bagno. Il bottino era stato di quindicimila euro tra sigarette, gratta e vinci e contanti. Avevano portato via anche una slot machine. I Carabinieri del Nucleo investigativo di Verbania erano arrivati a loro nel corso delle indagini sulla cosiddetta banda del Gratta e Vinci, responsabile di diversi colpi in tutto il Nord Italia. Due presunti complici avevano patteggiato. Fondamentali le intercettazioni e i tabulati telefonici. Secondo l’avvocato Daniela Melfi, difensore di uno dei due imputati, non è stato possibile identificare con certezza i rapinatori.

 

Pin It

 

Questo sito consente l'invio di cookie di terze parti.
Se acconsenti all'uso dei cookie fai click su OK, se vuoi saperne di piú o negare il consenso fai click su leggi informativa